78000 - MORAL PHILOSOPHY (1) (LM)

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

This course will address topics and texts in moral philosophy at an advanced level. At the end of the course students will be expected to possess the main abilities required from a professional moral philosopher. These include: appraise theories and justify one's own position about them; critically analyzing philosophical texts, both from classical and recent authors; originally elaborate on them; provide fresh points of view and good working hypotheses to address them. Students will have learnt how to pull apart received knowledge in the ethical and meta-ethical field, and to reconstruct it on an original basis. Moreover, they will be expected to show their ability both to write on moral topics in a professional, opinionated, and thorough way, and to effectively communicate their views to an audience.

Contenuti

LEGGERE IL PROTAGORA: ANTROPOLOGIA, POLITICA E INTELLETTUALISMO ETICO

Il corso esplora la figura di Protagora così come emerge da due dialoghi platonici, il Teeteto e il Protagora, e le sfide filosofiche e antropologiche che i due testi contengono.

L'obiettivo è di leggere e commentare i testi evidenziandone l'attualità in rapporto alla filosofia contemporanea, in particolare in relazione ai seguenti temi:

- il relativismo;

- l'essere umano come essere "incompiuto";

- la possibilità dell'educazione etico-politica;

- la natura della cittadinanza e del legame sociale;

- l'edonismo e il piacere come fine umano;

- la struttura della virtù;

- l'intellettualismo etico.

Una particolare attenzione sarà rivolta al ruolo di Socrate nel Protagora; a questo proposito sarà tentata una nuova interpretazione del suo atteggiamento "sofistico" nel testo.

Dato che il corso è tenuto interamente in lingua inglese, si prega di fare riferimento alla sezione inglese per maggiori informazioni sui contenuti.

Testi/Bibliografia

FONTI:

Mi servirò di numerose traduzioni inglesi, italiane, francesi e tedesche, ma il testo usato in classe sarà questo:

  • Plato, Protagoras, transl. with notes by C.C.W. Taylor, Oxford-New York: Oxford UP, 2nd ed. 1991.
  • Plato, Theaetetus and Sophist, ed. by Christopher Rowe, Cambridge: Cambridge UP, 2015.

Il testo greco (Burnet) è disponibile in accesso libero su www.perseus.tufts.edu/hopper, dove si trovano anche i classici commenti filologici di Adam & Adam e di Sauppe (nella trad. Towle).

Per ulteriori commentari filosofici (facoltativi):

  • B. A. F. Hubbard, E. S. Karnofsky, Plato's Protagoras: A Socratic Commentary, London: Duckworth, 1982.
  • Bernd Manuwald, hrsg. von, Platon Protagoras, Göttingen: Vandehhoek & Ruprecht, 2006.
  • Plato, Protagoras, Jowett-Ostwald transl., Introduction by Gregory Vlastos, Indianapolis: Bobbs-Merrill, 1956.
  • Platone, Protagora, a cura di M.L. Chiesara, Milano: Rizzoli, 2010.

LETTERATURA SECONDARIA:

  • Julia Annas, "Hedonism in the Protagoras", Appendix in J.A., Platonic Ethics, Old and New, Ithaca: Cornell University Press, 1999.
  • Claude Calame, “The Pragmatics of ‘Myth’ in Plato’s Dialogues: The Story of Prometheus in the Protagoras”, and Gerd Van Riel, “Religion And Morality. Elements of Plato’s Anthropology in the Myth of Prometheus (Protagoras, 320d–322d)”, both in Catherine Collobert, Pierre Destrée, Francisco J. Gonzalez, eds., Plato and Myth: Studies on the Use and Status of Platonic Myths, Leiden-Boston: Brill, 2012.
  • Samuel C. Rickless, "Socrates’ Moral Intellectualism", Pacific Philosophical Quarterly, 79 1998, pp. 355–367.
  • Heda Segvic, From Protagoras to Aristotle. Essays in Ancient Moral Philosophy, Princeton: Princeton UP, 2009, capp. 1-3 ("Protagoras' Political Art", "Homer in Plato's Protagoras", "No one errs willingly: The meaning of Socratic intellectualism").
  • Ugo Zilioli, Protagoras and the Challenge of Relativism: Plato's Subtlest Enemy, Aldershot: Ashgate, 2007, ch. 3: "Ethics and Forms of Life".


LETTURE CONSIGLIATE:

  • Per un'introduzione alla filosofia antica: Anthony Kenny, A New History of Western Philosophy, vol. 1: Ancient Philosophy, Oxford: Clarendon press, 2004 [scaricabile dagli utenti Unibo da https://login.ezproxy.unibo.it/menu --> "E-Book"]. Utile per il glossario filosofico è il classico F. E. Peters, Greek Philosophical Terms: A Historical Lexicon, New York University Press, 1967.
  • Per una breve introduzione all'etica socratica: Terence Irwin, The Development of Ethics: A Historical and Critical Study, vol. 1: From Socrates to the Reformation, New York-Oxford: Oxford University Press, 2007, ch. 2: "Socrates" - Per utenti Unibo: http://sol.unibo.it/SebinaOpac/Opac?action=ebook&bib=UBODL@AlmaRE%20-%20Biblioteca%20delle%20Risorse%20Elettroniche%20dell%27Ateneo%20di20Bologna&docID=3
  • Sul pensiero di Protagora, oltre al volume di Zilioli indicato sopra: Johannes M. van Ophuijsen, Marlein van Raalte, Peter Stork, eds., Protagoras of Abdera: The Man, His Measure, Leiden-Boston: Brill, 2013.
  • Per la sofistica: W. K. C. Guthrie, A History of Greek Philosophy, Vol. 3, Part 1: The Sophists, Cambridge: Cambridge UP, 1971. Più innovativo è l'approccio di Jacqueline de Romilly, The Great Sophists in Periclean Athens, Oxford UP, 1998.


Metodi didattici

Lezioni frontali, discussioni in classe, commento ai testi, esercizi in classe o a casa. Vedere sezione inglese per ulteriori informazioni.

Attualmente, l'indicazione di Unibo è che tutte le lezioni verranno erogate in presenza, con contemporaneo streaming attraverso MSTeams.

Le lezioni cominceranno l'8 novembre 2021 dalle 11 alle 13 in aula XI, via Zamboni 38, e proseguiranno nello stesso orario col seguente calendario:

8.11
9.11
10.11
15.11
16.11
17.11
22.11
24.11
29.11
1.12
6.12
7.12
13.12
14.12
15. 12

Eventuali cambiamenti saranno comunicati attraverso la mia pagina degli "Avvisi" e attraverso il corso su virtuale.unibo.it.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

Per gli studenti frequentanti (non meno di 12 lezioni) l'esame consiste in un paper in inglese di lunghezza tra 5000 e 8000 parole, da consegnare entro il 31 marzo 2022. Sarà tenuto conto delle difficoltà linguistiche degli studenti la cui prima lingua non è l'inglese; tuttavia ci si aspetta che la scrittura sia ragionevolmente corretta.

I non frequentanti faranno l'esame orale, anch'esso in inglese. E' richiesta la presentazione di un argomento a scelta (ca. 15 minuti), a cui seguiranno alcune domande da parte del docente sull'intero programma.

Criteri per la valutazione del paper e composizione del voto finale:

1. Comprensione dei testi: fino a 11/30.

2. Chiarezza, pertinenza tematica, struttura dell'esposizione: fino a 5/30.

3. Correttezza della scrittura: fino a 5/30.

4. Coerenza e qualità dell'argomentazione: fino a 5/30.

5. Originalità e riflessione personale: fino a 4/30;

6. Partecipazione alle lezioni e discussioni: fino a 1/30.

Vedere sezione inglese per ulteriori informazioni.

Strumenti a supporto della didattica

Slides disponibili online su virtuale.unibo.it. Vedere sezione inglese per ulteriori informazioni.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Roberto Brigati