89986 - MUSICOLOGIA, FILOSOFIA, ESTETICA (LM)

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente: - conosce sul piano generale i problemi e le sfide che la musica, nella sua evoluzione storica e nel confronto con tradizioni diverse, ha posto al pensiero filosofico occidentale; - impara a sviluppare il lessico e alcuni concetti specifici della disciplina musicologica, anche mediante la lettura critica di testi di particolare rilievo. Sulla scorta delle letture proposte e dei ragionamenti svolti a lezione, riconosce la natura storica (e dunque contingente e relativa) dei concetti di cui fa uso ed impara a contestualizzarli.

Contenuti

I parte

Lineamenti di storia dell'estetica musicale nell'Otto e Novecento.

II parte

Rileggendo il Mahler di Theodor W. Adorno a sessant'anni dalla pubblicazione (e nel cinquantenario della morte dell'autore)

 

Testi/Bibliografia

Carl Dahlhaus, L'estetica della musica, Roma, Astrolabio, 2009

Michela Garda, L'estetica musicale del Novecento. Tendenze e problemi, Roma, Carocci, 2007

Theodor W. Adorno, Mahler. Una fisiognomica musicale, nuova ed. a cura di Ernesto Napolitano, Torino, Einaudi, 2005

Per affrontare adeguatamente lo studio della monografia di Adorno è indispensabile una buona conoscenza preliminare del ciclo sinfonico mahleriano (compreso Das Lied von der Erde) attraverso ascolti ripetuti condotti con sott'occhio le partiture (tutte disponibili online e scaricabili dal sito IMSLP).

Metodi didattici

Lezione frontale

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame orale

Strumenti a supporto della didattica

Lettore CD e DVD

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Maurizio Giani