82011 - Corpus Linguistics (CL1)

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Lo/a studente/ssa - conosce gli elementi fondamentali (termini, concetti e metodi) per l'analisi basata su corpora della struttura, delle funzioni e dell'organizzazione testuale e discorsiva della lingua inglese - è capace di comprendere, analizzare e produrre testi scritti (ma anche discorsi orali) specialistici coerenti e complessi di generi e tipi differenziati, anche in ambienti multimediali - è in grado di utilizzare le conoscenze acquisite tramite l’analisi empirica dei testi per guidare e valutare le scelte traduttive

Programma/Contenuti

Il modulo permette agli studenti e alle studentesse di acquisire familiarità con le nozioni di base e i metodi della linguistica dei corpora grazie alla pratica della ricerca nell'analisi del discorso basata su corpora. L'acquisizione delle competenze e capacità previste dagli obiettivi formativi viene assicurata dallo svolgimento di numerose esercitazioni pratiche in cui i concetti e i metodi di cui sopra vengono applicati a a) varietà mediate della lingua inglese (inglese lingua franca/inglese tradotto/inglese prodotto da apprendenti vs. inglese nativo) e b) tipologie testuali di interesse degli studenti e delle studentesse (a scelta tra tweets, blog, discorsi politici, conferenze stampa, testi giornalistici, letteratura fantasy ecc.). Particolare attenzione viene posta nel delineare i modi in cui i significati "non-ovvi" possono essere comunicati e interpretati grazie alla lente offerta dalla linguistica dei corpora, rispetto ad altri metodi di lettura.

Il modulo, che ha lo scopo di migliorare negli studenti e nelle studentesse la consapevolezza delle proprie modalità espressive e le capacità di analisi dei discorsi, è strutturato in due parti. La parte A, tenuta da Silvia Bernardini con il supporto di G. Aragrande, si concentra sui presupposti teorici e metodologici della disciplina, applicandoli alle varietà di inglese mediato e alla scrittura accademica. La parte B, tenuta da Alan Partington, approfondisce ed estende le competenze acquisite nella parte A, applicandole all'analisi del discorso basata su corpora e concentrandosi su alcuni tipi testuali selezionati.


Testi/Bibliografia

Testi fondamentali

McEnery, T. and A. Hardie 2012. Corpus linguistics. Method, theory and practice.Cambridge: Cambridge University Press. (selected chapters)

Partington, A. 2017. "Varieties of non-obvious meaning in CL and CADS: from ‘hindsight post-dictability’ to sweet serendipity". Corpora 12:3, 339-367.

Testi consigliati per esercitazioni

Crawford, W. and Csomay, E. 2016. Doing corpus linguistics. Oxford and New York: Routledge.

Jones, C. and D. Waller 2015. Corpus linguistics for grammar. Oxford and New York: Routledge.

Mikhailov, M. and R. Cooper 2016. Corpus linguistics for translation and contrastive studies. Oxford and New York: Routledge.

 

In funzione delle aree di applicazione scelte e degli interessi verranno individuate collegialmente ulteriori letture di approfondimento. Il/la docente incoraggerà gli studenti e le studentesse a contribuire all'identificazione di tali testi e a condividerli con la classe.

Metodi didattici

Il modulo è strutturato attorno ad un nucleo di lezioni frontali (che coprono gli aspetti teorici e metodologici della linguistica dei corpora) e a numerose lezioni in stile seminariale con accesso diretto agli strumenti di costruzione e consultazione di corpora, nelle quali gli studenti e le studentesse applicano le conoscenze acquisite per la costruzione e utilizzo di corpora di specialità e per la consultazione di corpora liberamente disponibili nel pubblico dominio.

Le attività pratiche sono strutturate attorno a problemi autentici (problem-based) che gli studenti e le studentesse risolvono lavorando autonomamente e in gruppo. Il supporto fra pari, unito alla guida del(la) docente, crea un ambiente didattico sereno e incentrato sull'apprendente, in grado di favorire lo sviluppo di abilità relazionali e autonomia nella risoluzione di problemi.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'apprendimento viene verificato in itinere attraverso l'osservazione e l'interazione in classe e attraverso prove non valutate quali presentazioni orali e brevi prove di scrittura, propedeutiche alla prova finale.

Quest'ultima consiste in un esame scritto (stesura di un saggio in lingua inglese). Gli studenti e le studentesse ricevono 3 tracce circa 30 giorni prima di ciascun appello d'esame. Nell'esame, la cui durata è di 180 minuti e che viene svolto in presenza, rispondono ad una di esse per iscritto, individualmente, al computer (con accesso a internet, ai corpora e ai materiali di riferimento).

Il saggio è valutato congiuntamente da S. Bernardini e A. Partington e un peso paragonabile è assegnato alla forma (lessico e grammatica, struttura e rispetto delle convenzioni di genere e registro) e al contenuto (comprensione delle nozioni teoriche, capacità di utilizzare le tecniche di ricerca e analisi nel corpus e di descrivere i dati reperiti, originalità del pensiero e dell'argomentazione).

Il voto complessivo dell’Insegnamento Integrato Linguistics for Translation, di cui il modulo Corpus Linguistics fa parte, corrisponde alla media delle valutazioni conseguite nelle singole prove relative ai due moduli che lo compongono (Corpus Linguistics e Text Linguistics).

Strumenti a supporto della didattica

Sia le lezioni frontali che quelle seminariali si svolgono in un laboratorio attrezzato con PC e videoproiettore, in modo da poter passare facilmente dall'una all'altra modalità didattica.

Le lezioni frontali utilizzano presentazioni in formato pdf che vengono poi rese disponibili via Moodle.

Nelle lezioni seminariali si utilizzano software di costruzione e analisi di corpora (Intertext editor, AntConc, NoSketch Engine) in modalità hands-on.

Link ad altre eventuali informazioni

https://moodle.sslmit.unibo.it/course/view.php?id=1249

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Silvia Bernardini

Consulta il sito web di Alan Scott Partington