67035 - CHIMICA FISICA

Scheda insegnamento

  • Docente Luca Muccioli

  • Crediti formativi 6

  • SSD CHIM/02

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 24/09/2019 al 18/12/2019

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Energia pulita e accessibile

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente possiede la capacità di individuare modelli razionali per la descrizione quantitativa e l’interpretazione dei fenomeni chimici usando metodi fisico matematici. In particolare lo studente possiede le competenze necessarie per comprendere i principi fisici che soggiacciono alla chimica e giustificare la struttura della materia e le sue trasformazioni sulla base di concetti fondamentali quali quelli di atomo, di elettrone e di energia. Inoltre ci si focalizza su fenomeni e proprietà di interesse industriale e applicativo da una parte sviluppando capacità di collegare le proprietà chimico fisiche con i principi fondamentali e dall'altra di acquisire e affinare capacità di descrizione matematica dei fenomeni stessi.

Programma/Contenuti

Stati della materia e proprieta' dei gas.
Termodinamica: il primo principio.
Termodinamica: il secondo principio.
Equilibrio chimico.
Equilibri di fase mono e bicomponente.
Teoria quantistica: Particelle e onde; Equazione di Schroedinger; Operatori e principio di indeterminazione di Heisenberg; Particella libera e postulati; Particella nella scatola; Oscillatore armonico; Moto circolare.
Struttura elettronica degli atomi.
Struttura elettronica delle molecole e legame chimico.
Vibrazioni molecolari.
Principi di spettroscopia vibrazionale.


Prerequisiti: funzioni elementari --- potenze, radici, esponenziali e
logaritmi. Soluzione di equazioni algebriche. Conoscenze di base del
calcolo differenziale e integrale. Numeri complessi. Algebra delle matrici.

Testi/Bibliografia

P.W. Atkins and J. de Paula, Chimica Fisica (Quinta edizione italiana), Zanichelli, 2012.

Metodi didattici

Lezioni frontali ed esercizi in aula.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La prova d'esame mira a verificare la comprensione degli argomenti del corso e la loro applicazione alla soluzione di ipotetici  problemi di laboratorio e calcoli teorici.

La verifica dell'apprendimento si svolge con le seguenti modalità:
- esame scritto costituito da 4-5 esercizi numerici e da una sezione a risposta multipla / aperta su argomenti teorici. Se la valutazione dello scritto è 18/30 o superiore e' possibile accedere all'esame orale o confermare il voto dello scritto.
- nell'esame orale verrano approfonditi in particolare gli argomenti nei quali l'esame scritto ha dato esiti insufficienti. L'esame orale modifica il voto dello scritto da -3 a +3 punti.

E' possibile superare l'esame anche svolgendo due prove scritte parziali da sostenere durante il semestre in cui viene svolto l'insegnamento. In questo caso il voto finale viene calcolato come la media aritmetica dei risultati dei due parziali.

E' infine possibile, nella sola sessione di gennaio-febbraio, di sostenere meta' esame scritto e per l'altra meta' utilizzare il voto di una prova parziale che abbia avuto esito sufficiente.

 

Strumenti a supporto della didattica

Lavagna e videoproiettore.
Le diapositive presentate a lezione sono fornite agli studenti sotto forma elettronica.
I testi di riferimento sono consultabili in Biblioteca.

 

Gli studenti con DSA o Disabilità possono contattare il Servizio Studenti con Disabilità e DSA dell’Università di Bologna, il referente del Dipartimento, o il docente del corso per concordare le modalità più adatte per consultare il materiale didattico e accedere alle aule per le lezioni frontali.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Luca Muccioli