66062 - TEORIA DEGLI SPORT INDIVIDUALI E DIDATTICA DELL'ATLETICA LEGGERA

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente conosce: - le differenti tipologie di sport individuali; - le classificazioni e le caratteristiche fondamentali e le modalità di definizione del modello di prestazione e le valenze formative e modalità di impiego in contesti educativi, ricreativi e sportivi; - l'importanza dell'atletica leggera come attività propedeutica per lo sviluppo delle capacità di corsa, salto e lancio, basilari per l'apprendimento motorio e sportivo e i regolamenti, le attrezzature e le tecniche dell'atletica leggera, relativamente alle fasi di avviamento, ed è in grado di scegliere adeguate progressioni didattiche.

Programma/Contenuti

Definizione del Modello di Prestazione.
Classificazione degli sport: le diverse teorie.
Esempi pratici di sport diversamente classificati (gli sport di forza, di resistenza, di precisione, di combattimento, a rapido adattamento ambientale, gli sport motoristici, multipli e tecnico-compositori).

Trasversalità degli approcci didattici e mutualità degli esercizi tra le diverse discipline sportive: l'importanza del trasferimnto delle competenze e della creatività didattica.
Le specialità dell'atletica leggera: di ogni specialità verranno approfonditi gli aspetti relativi al modello di prestazione, alla classificazione tecnica, ai regolamenti e verranno evidenziate le caratteristiche tecniche peculiari e le specifiche progressioni didattiche.
La velocità e le corse: aspetti tecnici e teorici. La biomeccanica dell'appoggio e l'economia di corsa. Le specialità. Esercitazioni pratiche sulla didattica della partenza dai blocchi e sugli esercizi propedeutici alla tecnica di corsa e alla staffetta.
Gli ostacoli: aspetti tecnici e teorici. Il ritmo e la tecnica analitica. Esercitazioni pratiche sulla didattica del passaggio dell'ostacolo. Differenze biomeccaniche tra la specialità maschile e femminile.
I lanci: aspetti tecnici e teorici. I lanci lineari e rotatori: differenze e aspetti comuni. Esercitazioni pratiche sulla didattica del getto del peso e del tiro del giavellotto. I lanci con la palla medica: policoncorrenza ed esercitazioni di base.
I salti: aspetti tecnici e teorici. I salti in estensione ed in elevazione: differenze e aspetti comuni. Esercitazioni pratiche sulla didattica del salto in lungo e del salto in alto.
Decathlon ed Eptathlon. L'importanza degli sport basati sulla multidisciplinarietà.
Regolamento e aspetti teorici degli sport individuali ed in particolare delle seguenti discipline:
- Arrampicata
- Ciclismo
- Judo
- Scherma
- Sci
- Tennis.

Testi/Bibliografia

Appunti delle lezioni.
Dispense e articoli fornite dal docente.
AA.VV. Il nuovo manuale dell'istruttore di atletica leggera. Centro Studi & Ricerche FIDAL
C. Scotton "Classificazione tecnica delle specialità sportive." Calzetti -Mariucci.

Metodi didattici

Presentazioni in power point.
Seminari.
Video.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Prova scritta ed eventuale esame orale per chi giudicato idoneo.

La prova scritta verterà su domande a risposta chiusa (1 corretta su 4 proposte) o su questionari vero/falso. Il punteggio prevederà 1 punto per ogni risposta esatta, 0 punti per la risposta non data e -0.5 per ogni risposta errata. Se il punteggio ricadrà tra 18 e 23, lo studente dovrà sottoporsi obbligatoriamente all'orale; dal punteggio di 23.5 e oltre lo studente potrà verbalizzare direttamente il voto ottenuto oppure potrà richiedere comunque un esame orale per alzare il voto dello scritto.
Valutazione pratica. Le esercitazioni pratiche prevederanno una valutazione che darà corpo ad un voto compreso tra -2pt e +2pt (-2, -1, 0, +1, +2), che saranno aggiunti alla valutazione complessiva dell'esame dopo lo scritto e l'eventuale orale. Le modalità di esame saranno comunque spiegate nel dettaglio anche durante la prima lezione del corso.

Strumenti a supporto della didattica

Strumenti a supporto della didattica: Lezioni frontali.
Esercitazioni sul campo ed in palestra.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Simone Ciacci