00932 - STORIA CONTEMPORANEA

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente conosce i caratteri specifici della storia contemporanea e in particolare delle trasformazioni sociali, politiche culturali del XX secolo. Comprende le principali questioni relative all'epoca contemporanea.

Programma/Contenuti

Il corso si articola in due moduli.

 

Il modulo 1 si articola in una serie di lezioni che toccano alcuni dei temi fondamentali della storia contemporanea.

In particolare saranno approfonditi i temi seguenti:

  • Nascita del capitalismo e protoglobalizzazione
  • La rivoluzione francese e la nascita della “nuova politica”
  • Profili della cittadinanza nel lungo Ottocento: genere, classe, razza
  • Stati e formazioni nazionali nell’Ottocento
  • Gli imperi coloniali dell’Ottocento
  • Nascita del movimento operaio, socialismo, marxismo
  • La svolta di secolo, correnti culturali e scoperta dell’inconscio
  • La prima guerra mondiale
  • La rivoluzione russa e il comunismo internazionale
  • I fascismi in Europa
  • Dalla seconda guerra mondiale alla Guerra Fredda
  • Il processo di decolonizzazione
  • L’età dell’oro in Europa
  • Crisi e ristrutturazione del capitalismo globale tra anni Settanta e Ottanta
  • Il disordine globale

 

Modulo 2

Il modulo propone un percorso attraverso le “transizioni” della storia europea nel XX secolo: momenti cardine di cesura a livello economico, politico e culturale, nei quali geografie e rappresentazioni nazionali e trasnazionali si modificano all’interno di processi globali, contrassegnati dalla violenza politica.

Il corso si articolerà nei seguenti temi:

- Confronto con la categoria di transizione

Inquadramento generale su significati, declinazioni tematiche e temporali della categoria nel lungo periodo (tra la fine del XVIII secolo e il tempo presente) attraverso l’esame critico della storiografia

- Il 1945 e dopoguerra

Il passaggio dalla guerra alla pace, riarticolazione dei confini e ricostruzione, riaffermazione della democrazia, i nuovi equilibri della guerra fredda a livello politico ed economico, la definizione del paradigma antifascista come cardine dell’identità e della memoria europea

- Gli anni ’70

Crisi economica e ridefinizione del capitalismo, fine delle dittature, decolonizzazione e stagione dei movimenti, terrorismo e violenza politica, la strategia della tensione e le stragi in Italia nel quadro degli equilibri internazionali (da piazza Fontana alla strage della stazione di Bologna)

- Il 1989 il crollo del modello socialista

Crollo degli equilibri economici e politici del bipolarismo, superamento delle rappresentazioni ideologiche, una nuova prospettiva di guerra: i balcani, costruzione del paradigma antitotalitario come nuova matrice della memoria europea

- La giustizia di transizione come modello d’analisi

Rapporto fra definizione giudiziaria e ricostruzione storica, Un concetto recente e neutrale?, Giustizia di transizione/giustizia politica, le esperienze in Sud Africa, Spagna e Sud-America, l’Europa dell’Est e paesi ex comunisti, il caso italiano

Testi/Bibliografia

Per il modulo 1 gli studenti dovranno utilizzare i due volumi del manuale di Banti secondo le indicazioni chiarite nella sezione "Modalità di verifica dell'apprendimento".  

 

Modulo 2

I testi elencati si intendono come base di riferimento dei temi affrontati a lezione:

Oltre il 1945. Violenza, conflitto sociale, ordine pubblico nel dopoguerra europeo, a cura di E. Acciai, G. Panvini, C. Poesio, T. Rovatti, Roma: Viella 2017

Le radici della crisi: l'Italia tra gli anni Sessanta e Settanta, a cura di L. Baldissara, Roma: Carocci, 2001

Parole e violenza politica. Gli anni Settanta nel Novecento italiano, a cura di G. Battelli e A.M. Vinci, Roma: Carocci, 2013

The politics of retribution in Europe: World War II and its aftermath, edited by I. Deaák, J. T. Gross, T. Judt, Princeton, New Jersey: Princeton University Press, 2000

Elster J., Chiudere i conti. La giustizia nelle transizioni politiche, Il Mulino, Bologna 2008

L'Europa e le sue memorie. Politiche e culture del ricordo dopo il 1989, a cura di F. Focardi e B. Groppo, Roma: Viella, 2013

La grande cesura. La memoria della guerra e della Resistenza nella vita europea del dopoguerra, a cura di G.Miccoli, G. Neppi Modona, P. Pombeni, Bologna: il Mulino, 2001

La transizione come problema storiografico. Le fasi critiche dello sviluppo della modernità (1494-1973), a cura di P. Pombeni, H.G. Haupt, Bologna : Il mulino, 2013

T. Judt, Postwar. La nostra storia 1945-2005, Bari-Roma: Laterza 2017 [ed. org. 2005]

M. Marzower, Le ombre dell'Europa. Democrazie e totalitarismi del XX Secolo, Milano: Garzanti, 2009

P. P. Portinaro, I conti con il passato. Vendetta, amnistia, giustizia, Milano: Feltrinelli, 2011

1989 as a political world event. Democracy, Europe and the new international system in the age of globalization, Jacques Rupnik (ed), London-New York: Verso, 2014

Teitel R.G., Globalizing transitional justice, Oxford: Oxford University Press 2014

A. Varsori, Le relazioni internazionali dopo la guerra fredda (1989-2017), Bologna: Il Mulino, 2018

Metodi didattici

Il corso è strutturato in una serie di lezioni frontali. E' incoraggiata la partecipazione attiva degli studenti.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame è scritto e consiste in 8 domande a risposta aperta sugli argomenti del corso alle quali gli studenti dovranno rispondere in forma sintetica in un tempo di 30 minuti.

E' richiesta una accurata conoscenza dei seguenti capitoli dei manuali:

A. Banti, L'età contemporanea : dalle rivoluzioni settecentesche all'imperialismo

capp. 1, 3, 4, 5, 11, 12, 17, 18, 19, 20, 21, 24

 

A. Banti, L'età contemporanea. Dalla Grande Guerra a oggi, 

capp. 1, 2, 4, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15

 

Modulo 2

L’esame è orale.

I frequentanti dovranno scegliere una coppia di testi dalla lista A + 1 testo dalla lista B.

I non frequentanti dovranno portare Mark Marzower, Le ombre dell'Europa. Democrazie e totalitarismi del XX Secolo, Milano: Garzanti, 2009 + una coppia di testi della lista A.

Lista A

  • Tony Judt, Postwar. La nostra storia 1945-2005, Laterza 2017 – parte I

    + Oltre il 1945. Violenza, conflitto sociale, ordine pubblico nel dopoguerra europeo, a cura di Enrico Acciai, Guido Panvini, Camilla Poesio Toni Rovatti, Roma: Viella 2017

  • Tony Judt, Postwar. La nostra storia 1945-2005, Laterza 2017 – parte III

    + Parole e violenza politica. Gli anni Settanta nel Novecento italiano, a cura di G. Battelli e A.M. Vinci, Roma: Carocci, 2013

  • Tony Judt, Postwar. La nostra storia 1945-2005, Laterza 2017 – parte IV

+ L'Europa e le sue memorie. Politiche e culture del ricordo dopo il 1989, a cura di Fiilippo Focardi e Bruno Groppo, Roma: Viella, 2013

Lista B

Nei tribunali: Pratiche e protagonisti della giustizia di transizione nell'Italia repubblicana, a cura di Cecilia Nubola e Giovanni Focardi, Bologna: il Mulino, 2015

Pier Paolo Portinaro, I conti con il passato. Vendetta, amnistia, giustizia, Milano: Feltrinelli, 2011

Teitel R.G., Globalizing transitional justice, Oxford: Oxford University Press 2014

Strumenti a supporto della didattica

Si fa utilizzo di proiettore con le slide riassuntive delle lezioni e di audiovisivi come punto di partenza per la presentazione degli argomenti e la discussione con gli studenti.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Paolo Capuzzo

Consulta il sito web di Toni Rovatti