45121 - STORIA DELL'IMPRESA

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Energia pulita e accessibile

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Il corso ha come obiettivo quello di tracciare un quadro evolutivo delle diverse forme di impresa che si sono affermate nelle economie capitalistiche nel corso di ottocento e novecento, con particolare riferimento alle problematiche gestionali e di corporate governance che esse hanno generato.

Programma/Contenuti

Il corso analizzerà l'evoluzione delle diverse forme di impresa nel corso del novecento e del duemila. Particolare attenzione verrà prestata all'analisi del caso italiano.

Il corso è diviso in due moduli:

Il primo modulo sarà svolto dal prof. Tito Menzani e tratterà i seguenti temi:

1. Introduzione alla business history: il paradigma delle rivoluzioni industriali

2. La nascita della grande impresa manageriale

3. Le imprese multinazionali e la globalizzazione

4. Le reti d’impresa e i distretti

5. Le imprese cooperative

6. Lo Stato regolatore e l’impresa pubblica (aspetti storici generali)

7. L’innovazione in prospettiva storia

8. L’organizzazione del lavoro (fordismo e toyotismo)

9. Il marketing

10. Storia della contabilità

 

Il secondo modulo sarà svolto da Patrizia Battilani e tratterà i seguenti temi:

  1. Le interpretazioni dello sviluppo economico italiano fra miracoli e declini
  2. Tra la prima e la seconda guerra mondiale: lo sviluppo dell’impresa pubblica
  3. L’impatto del Piano Marshall (1947-1953) sulla grande impresa italiana
  4. Il boom economico degli anni Cinquanta e Sessanta: moda, meccanica e turismo
  5. I distretti industriali
  6. Dalla crisi petrolifera alla nascita del Made in Italy
  7. Una deindustrializzazione lenta
  8. La complessa trasformazione degli anni Novanta e Duemila: privatizzazioni, fusioni bancarie, mercato del lavoro duale
  9. Nascita ed affermazione dell’imprenditoria femminile
  10. L'impatto della crisi del 2008 sul tessuto imprenditoriale italiano.

Testi/Bibliografia

P. Toninelli, Storia d'impresa, 2012

P. Battilani e F. Fauri, L'economia italiana dal 1945 ad oggi, Il Mulino, 2014.

 

Patrizia Battilani, L'impresa cooperativa in Italia nella seconda metà del Novecento: istituzione marginale o fattore di modernizzazione economica?, in "Impresa e storia", n. 37, 2009, pp. 9-58.

Tito Menzani, La macchina nel tempo. La meccanica strumentale italiana dalle origini all'affermazione in campo internazionale, Bologna, Clueb, 2011 (solo cap. 2).

Una parte dei materiali verranno resi disponibili on line all'inizio del corso.

Metodi didattici

Lezioni frontali

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame è scritto. Gli studenti hanno la possibilità di dividere la prova in due parziali, rispettivamente al termine del primo e del secondo modulo. Ogni parziale consta di due domande aperte e di altre due domande che richiedono una risposta molto sintetica (un'ora e venti minuti di tempo). Il mancato superamento di uno dei due parziali comporta la necessità di fare l'esame intero, che si articola in quattro domande a risposta aperta e sei con risposta sintetica (due ore e venti minuti di tempo).

Non è possibile tenere con sé libri, appunti o apparecchiature elettroniche durante l'esame. La registrazione all'esame è obbligatoria e gli studenti devono registrarsi attraverso AlmaEsami secondo le regole generali della Scuola di Economia, Management e Statistica.

Il punteggio finale è di 30 punti e il minimo per superare l'esame è di 18/30.

Strumenti a supporto della didattica

Le lezioni sono supportate da slides e da filmati dell'epoca

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Patrizia Battilani

Consulta il sito web di Tito Menzani