31444 - TOPOGRAFIA T

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Fornire gli elementi di base delle discipline geomatiche con particolare riferimento alla topografia piana, gli apparati di misura classici e satellitari e la cartografia nazionale. Uso degli strumenti topografici (apparati di misura, uso della cartografia IGM).

Programma/Contenuti

Prerequisiti/Propedeuticità consigliate

Per poter seguire il corso lo studente deve possedere conoscenze di base di matematica, geometria e algebra, nonchè di fisica (trigonometria, calcolo di derivate, sviluppi in serie, semplici nozioni di calcolo matriciale, forza conservativa, il potenziale della forza, onde elettromagnetiche).

Programma del Corso

Geodesia: le superfici equipotenziali e il geoide; la geometria dell'ellissoide di rotazione. Campo topografico e campo sferico. Teoremi della Geodesia operativa. Sistemi di coordinate e trasformazione tra coordinate ellissoidiche, geocentriche e cartesiane locali.

Sistemi geodetici di riferimento (globali e locali), sistemi di quote e differenze di quote.

Trattamento statistico delle osservazioni: errori grossolani, sistematici e casuali; distribuzioni di probabilità: distribuzione normale; stima dei parametri caratteristici di una distribuzione, intervalli di confidenza; propagazione della varianza; principio dei minimi quadrati. Compensazione delle osservazioni con il metodo delle osservazioni indirette. Verifica dei risultati e delle precisione raggiunte.

Tecniche di posizionamento da satellite GNSS: Il sistema GPS: architettura del sistema, struttura del segnale, tecniche di differenziazione delle osservabili. Progetto ed esecuzione di un rilievo, uso di programmi per l'elaborazione dei dati, analisi delle precisioni raggiungibili con diverse metodologie.

Strumenti topografici moderni: principi di funzionamento e di utilizzo di autolivelli, livelli digitali, teodoliti, stazioni totali, distanziometri.

Schemi elementari di rilevamento: misura dei dislivelli, degli angoli azimutali e zenitali, delle distanze. Elaborazione dei dati di campagna. Metodi di riattacco, di intersezione, poligonali, celerimensura moderna. Livellazione trigonometrica. Livellazione geometrica.

Realizzazione e compensazione di reti:

Reti planimetriche: materializzazione, rilievo e compensazione.

Reti altimetriche: materializzazione, rilievo e compensazione.

Reti GPS.

Le rappresentazioni cartografiche: classificazione delle rappresentazioni e teoria delle carte. La rappresentazione conforme di Gauss ed il suo uso geodetico. La cartografia ufficiale italiana ed in particolare approfondimento circa la cartografia IGM (vecchia e nuova serie) e sulla cartografia regionale; reticolati geografici e chilometrici. Cenni sulla cartografia catastale

Testi/Bibliografia

Il materiale didattico presentato a lezione verrà messo a disposizione dello studente in formato elettronico tramite internet.

Per ottenere il materiale didattico: http://campus.unibo.it/

Username e password sono riservati a studenti iscritti all'Università di Bologna.

Metodi didattici

Il corso si articola in lezioni teoriche, esercitazioni in aula ed esercitazioni pratiche.

L'obiettivo delle lezioni pratiche è duplice:

- far acquisire allo studente dimestichezza con la strumentazione di rilevamento;

- sviluppare nello studente la capacità di adattare gli schemi di rilevamento alle reali condizioni operative.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame orale di fine corso mira a valutare il raggiungimento degli obiettivi didattici circa le conoscenze fondamentali raggiunte dallo studente in particolare per iseguenti aspetti:
- elementi di geodesia;
- sistemi di riferimento e di coordinate;
- basi teoriche e pratiche per l'utilizzo della strumentazione topografica nella misura di angoli, distanze e dislivelli e per l'adozione di tecniche di posizionamento satellitare di precisione;
- modalità di trattamento statistico delle osservazioni effettuate secondo schemi di rilevamento a rete, semplici e di media complessità;
- concetti introduttivi della teoria delle rappresentazioni cartografiche, al fine di saper realizzare ed utilizzare elaborati cartografici alle diverse scale.

Strumenti a supporto della didattica

Durante il corso verranno descritti e utilizzati strumenti topografici, quali ad esempio: gli autolivelli analogici e digitali, i teodoliti, le total station ed i ricevitori GPS di tipo geodetico. Il corso si articola in lezioni teoriche, esercitazioni in aula ed esercitazioni pratiche.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Luca Vittuari