17234 - DIRITTO DEI MERCATI FINANZIARI

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Povertà Zero Uguaglianza di genere Lavoro dignitoso e crescita economica

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente conosce la disciplina giuridica dei mercati finanziari, ed in particolare, dei mercati regolamentati nei quali vengono negoziati strumenti finanziari. (azioni, obbligazioni, titoli di Stato). In particolare lo studente è in grado: - di analizzare le problematiche inerenti la normativa che presiede alla regolamentazione della raccolta del risparmio e del suo impiego.

Programma/Contenuti

 – Disciplina generale dei mercati finanziari e dei servizi di investimento (principi, nozioni e fonti normative; la vigilanza: le Autorità di controllo sul mercato mobiliare e sugli intermediari finanziari; l'appello al pubblico risparmio: l'offerta al pubblico di prodotti finanziari e le offerte pubbliche di acquisto o di scambio; i servizi di investimento; La disciplina dei mercati).

- Per gli studenti frequentanti, parte del programma (con le parti del libro di testo che verranno indicate a lezione) sarà sostituito con la Disciplina dei Sistemi di Informazione Creditizie (SIC), la Centrale di Allarme Interbancaria (CAI) e la Centrale dei Rischi (CR) per gli intermediari finanziari e creditizi (il cui materiale sarà reso disponibile online sulla piattaforma Moodle di Ateneo)

Testi/Bibliografia

1) Filippo Annunziata, La disciplina del mercato mobiliare, Giappichelli, Torino,ult. ed. 

2) Per gli studenti frequentanti è possibile prevedere una selezione di casi giurisprudenziali o altro materiale, che saranno messi a disposizione nel corso delle lezioni. Il docente indicherà quali parti del libro di testo potranno essere sostituite da tale materiale.

 

NB: le slide messe a disposizioni degli studenti, messe a disposizione degli studenti a supporto della lezione frontale svolta dal docente, non sono da intendersi mai come sostitutive del libro di testo.

Metodi didattici

Lezioni frontali. Analisi e dibattiti sulla casistica giurisprudenziale rilevante. Esercitazioni, simulazioni, seminari.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento verrà effettuata con una prova scritta e/o orale.

La prova scritta consiste in un test a risposta multipla con 15 domande in 20 minuti (o 10 domande in 15 minuti). Gli studenti che risponderanno correttamente a 9 domande su 15 (o a 6 domande su 10) supereranno la prova scritta e potranno essere ammessi alla prova orale, che determinerà il voto finale.

A metà corso, per gli studenti frequentanti potrà essere previsto lo svolgimento di una prova parziale sulla parte di programma fino ad allora svolta. Gli studenti che non supereranno la prova parziale, ove svolta, saranno tenuti a sostenere la prova finale sull'intero programma.

Strumenti a supporto della didattica

1. computer, proiettore, presentazioni (slides), materiale multimediale, Internet e strumenti elettronici per la didattica;

2. casi di studio, modelli contrattuali

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Fabio Bravo

Consulta il sito web di Sara Forasassi