70009 - RIABILITAZIONE NEUROPSICOLOGICA NELL'ADULTO

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine dell'attività formativa, lo studente: - è in grado di valutare le capacità cognitive compromesse e quelle residue in funzione del trattamento riabilitativo; - conosce le teorie e le tecniche di riabilitazione dei principali disturbi cognitivi nell'adulto; - conosce la problematica relativa al reinserimento del paziente in ambito familiare e lavorativo.

Programma/Contenuti

Prerequisiti

  • La conoscenza dei sintomi, i segni clinici e i correlati neurali dei principali disturbi cognitivi e loro diagnosi differenziale.

Il corso si svolge nel I semestre (Settembre - Dicembre 2018) ed è rivolto agli studenti del II anno della Laurea Magistrale. Le lezioni si tengono presso la sede di Cesena (FC) della Scuola di Psicologia e Scienze della formazione, Piazza Aldo Moro, 90.

Il corso è finalizzato all'acquisizione delle conoscenze relative ai seguenti argomenti:

  • Meccanismi di plasticità neurale dopo lesione cerebrale;
  • Metodi di ricerca nella riabilitazione neuropsicologica;
  • Stimolazione non-invasiva del cervello e riabilitazione neuropsicologica.
  • La riabilitazione neuropsicologica dei disturbi di percezione;
  • La riabilitazione neuropsicologica dei disturbi di attenzione;
  • La riabilitazione neuropsicologica dei disturbi di movimento;
  • La riabilitazione neuropsicologica dei disturbi del linguaggio: i deficit fonologici e articolatori, i disturbi del lessico, della morfologia, della sintassi e del linguaggio scritto;
  • La riabilitazione neuropsicologica dei disturbi di memoria;
  • La riabilitazione neuropsicologica dei disturbi conseguenti a sindrome frontale.

Il corso si articolerà in due moduli di insegnamento: il primo modulo (75 ore, Prof.ssa Bertini) intende approfondire i meccanismi di plasticità cerebrale dopo lesione, i metodi di ricerca nella riabilitazione neuropsicologica, la stimolazione non-invasiva del cervello nella riabilitazione neuropsicologica, la riabilitazione dei disturbi di percezione, attenzione, movimento e del linguaggio; il secondo modulo (15 ore, Prof.ssa Ciaramelli) approfondirà la riabilitazione neuropsicologica dei disturbi di memoria e conseguenti a sindrome frontale.

Testi/Bibliografia

Testo di riferimento: E. Làdavas - Riabilitazione Neuropsicologica- Ed. Il Mulino.

Il materiale didattico presentato a lezione (Slide, articoli scientifici selezionati) non è sostitutivo del testo di riferimento, ma integrativo, e costituisce una guida per la comprensione degli argomenti da trattare. Sarà reso disponibile dopo le lezioni online sulla nuova piattaforma "Insegnamenti online".

Metodi didattici

Lezioni frontali, presentazione di casi clinici e video esplicativi.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La prova mira a valutare il raggiungimento degli obiettivi didattici:

- Conoscere l'iter diagnostico-clinico dei disturbi cognitivi e comportamentali conseguenti alle lesioni cerebrali, in funzione della progettazione del percorso riabilitativo.

- Conoscere le principali tecniche di riabilitazione neuropsicologica dei disturbi cognitivi, comportamentali ed affettivi ed il loro razionale.

La verifica dell’apprendimento è svolta in forma orale e sarà suddivisa in due parti, nelle quali ogni docente verificherà le conoscenze relative al proprio modulo. Per ciascuna parte, ogni docente valuterà le conoscenze dei contenuti del proprio modulo, esprimendo un voto in trentesimi. Il punteggio finale sarà determinato calcolando la media delle valutazioni dei due docenti, ponderata in base alla quantità di CFU di ogni modulo (Bertini: 5/6; Ciaramelli: 1/6). Si specifica che per il superamento della prova di esame è necessario ottenere la sufficienza (18) in entrambe le parti. Alla prova di verifica sarà attribuito un punteggio massimo (30) se lo studente sarà in grado di rispondere puntualmente alle domande teoriche e dimostra di essere in grado mettere in relazione i segni clinici dei principali disturbi neuropsicologici con gli adeguati approcci riabilitativi. Sulla base della correttezza e completezza della prova il voto sarà scalato da 30 a 18.

Durante la prova non è ammesso l'uso di materiale di supporto quale libri di testo, appunti, supporti informatici.

Per sostenere la prova d'esame è necessaria l'iscrizione tramite bacheca elettronica, nel rispetto inderogabile delle scadenze previste. Coloro che non riuscissero ad iscriversi per problematiche tecniche entro la data prevista, sono tenuti a comunicare tempestivamente (e comunque prima della chiusura ufficiale delle liste di iscrizione) il problema alla segreteria didattica e inviare un’email alla Prof.ssa Bertini. Sarà facoltà del docente ammetterli a sostenere la prova.

 

Strumenti a supporto della didattica

Diapositive (PowerPoint), articoli scientifici, presentazione di casi clinici, video.

 

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Caterina Bertini

Consulta il sito web di Elisa Ciaramelli