33945 - PIASTRE E GUSCI M

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

L'allievo acquisisce le competenze per l'analisi e la progettazione di strutture a sviluppo superficiale. In particolare, le diverse teorie impiegate per modellare piastre e gusci vengono applicate alla risoluzione di problemi dell’ingegneria industriale. Viene enfatizzata l'importanza delle approssimazioni e la loro influenza sui risultati.

Programma/Contenuti

  • Richiami di elasticità tridimensionale;
  • Richiami di teoria della trave;
  • Piastre sottili;
  • Cenni sui principi variazionali;
  • Stabilità dell'equilibrio (piastre);
  • Geometria delle superfici;
  • Gusci;
  • Gusci in regime membranale;
  • Gusci in regime flessionale.

Qualora sia possibile affrontarli all'interno delle 60 ore del corso:

  • Vibrazioni libere (piastre);
  • Cenni al metodo degli Elementi Finiti.

 

Si riportano nel seguito alcuni dei risultati che gli studenti saranno in grado di ottenere alla fine del corso.

Fig. 1 - Distribuzione dello sforzo normale per una cupola emisferica soggetta a peso proprio: (N1) lungo il meridiano e (N2) lungo il parallelo.

Fig. 2 - Spostamento radiale di un cilindro soggetto a momento flettente sul lato libero.

Testi/Bibliografia

Libro principale:

Ventsel, E., Krauthammer, V., Thin Plates and Shells Theory, Analysis, and Applications, TM Marcel Dekker Inc, 2001.

Libri secondari:

Corradi Dell'Acqua, L., Meccanica delle strutture (1 e 2), McGraw-Hill Education, 2010.

Lanczos, C. The Variational Principles of Mechanics, Dover Books on Physics, 1986.

Metodi didattici

Il programma del corso viene interamente svolto durante le ore di lezione. Le lezioni sono affiancate da esercitazioni al computer concepite per agevolare lo studente nella comprensione dei concetti presentati durante le lezioni teoriche.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso un esame orale dedicato ad accertare le competenze acquisite durante il corso e la padronanza degli argomenti.
Particolare attenzione sarà data alla consapevolezza con cui si approccia la materia e al livello di interiorizzazione raggiunto relativamente ai concetti principali del corso. In particolare, si richiede di maturare buone capacità critiche relativamente alle ipotesi e alle limitazioni dei modelli sviluppati e un'approfondita conoscenza della meccanica delle strutture.

 

Strumenti a supporto della didattica

Gli strumenti di supporto alla didattica in aula sono: lavagna, slides, computer.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Luca Patruno