33925 - IMPIANTI INDUSTRIALI M

Scheda insegnamento

  • Docente Mauro Gamberi

  • Crediti formativi 6

  • SSD ING-IND/17

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 18/09/2018 al 17/12/2018

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Lo studente acquisisce i criteri generali e le metodologie per lo studio di fattibilità, la progettazione e la realizzazione degli impianti industriali.

Programma/Contenuti

PREREQUISITI
Il corso non richiede prerequisiti specifici se non le conoscenze di base erogate nella laurea triennale.

PROGRAMMA E CONTENUTI

STUDIO DEL PRODOTTO
Concetto di studio di fattibilità e sua suddivisione in 4 fasi
Importanza delle analisi di mercato
Analisi di mercato di breve, medio, lungo periodo
Componenti della domanda di mercato: trend, congiuntura, stagionalità, casuale
Indagine campionaria
Metodo della correlazione
Metodo della media mobile e della media mobile pesata
Coefficiente d’errore: errore medio assoluto, relativo, scarto quadratico medio
Smorzamento Esponenziale
Analisi della serie storica

STUDIO DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE
Analisi P-Q e lay-out aziendale
Lay-out per prodotto (Linea), processo (reparti), misto e Group Technology: caratteristiche, vantaggi e svantaggi principali
Potenzialità di stadio
dimensionamento reparti e linee
Influenza del tempo sui costi e Ammortamento a rata costante (economico)
Dimensionamento di un sistema FMS (macchine operatrici, operatori esterni, magazzino (buffer) del sistema)
Dimensionamento di un buffer con la simulazione Montecarlo
Livellamento della produzione
Curva Caratteristica di Prodotto U e U* (in valore)
Valore economico di un’attrezzatura
Programmazione lineare per l’ottimizzazione della produzione
Dimensionamento Cella produttiva: metodo analitico con macchine uguali
Carta robot macchina (con costi)

BILANCIAMENTO LINEE DI ASSEMBLAGGIO
Bilanciamento di linee di assemblaggio
Metodi esatti (ALB1 e ALB2)
Metodi euristici (Largest-Candidate Rule, Kilbridge and Wester, Ranked Positional Weights)

ANALISI DI REDDITIVITA'
Classificazione dei costi in base alla potenzialità produttiva
Diagramma redditività (costi/ricavi) delle grandezze totali
Flussi di cassa, Ricavi, Costi, Reddito imponibile e concetto di ammortamento fiscale
Richiamo sul VAN e Pay back period
Utilizzo del VAN e PbP per l’analisi di convenienza di un investimento

Testi/Bibliografia

Impianti Industriali. Autore A.Pareschi – Esculapio (Bologna)

Dispense ed esercitazioni del docente su AMS CAMPUS

Metodi didattici

Il corso è organizzato in lezioni frontali d'aula in cui vengono presentate le varie parti del programma. Alla presentazione teorica di ogni tema trattato fanno seguito lezioni dedicate alla risoluzione di esercizi e problemi specifici che sottolineano la natura applicata della disciplina e mirano a farne acquisire il metodo, ovvero la capacità di tradurre in linguaggio matematico un problema concreto per determinarne la soluzione poi applicabile nella realtà industriale.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso un esame finale, che accerta l’acquisizione delle conoscenze e delle abilità attese tramite lo svolgimento di una prova scritta senza l'aiuto di appunti e libri. La prova scritta consiste di norma di 4 quesiti, di cui 2 domande di teoria ed 2 esercitazioni numeriche.

Il superamento dell’esame sarà garantito agli studenti che dimostreranno, attraverso i 4 quesiti di cui sopra, di aver compreso i concetti impartiti nel corso, mostrando la capacità di analisi.

Strumenti a supporto della didattica

Nell’ambito dell’insegnamento sono presentati casi studio reali al fine di comprendere e discutere le problematiche relativa alla progettazione dei sistemi di produzione e di conseguenza di comprendere il ruolo delle tecniche conosciute durante l’insegnamento.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Mauro Gamberi