31141 - LINGUA E LINGUISTICA FINLANDESE 2

Scheda insegnamento

  • Docente Sanna Maria Martin

  • Crediti formativi 9

  • SSD L-LIN/19

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 13/11/2018 al 21/12/2018

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente conosce in maniera più ampia e approfondita le strutture grammaticali della lingua finlandese ed è competente nelle quattro abilità comunicative secondo il livello A2 dei parametri fissati dal Consiglio d’Europa.

Programma/Contenuti

Perfezionamento della pronuncia. Approfondimento delle strutture morfo-sintattiche in diversi settori. Ampliamento del lessico e suo utilizzo.


Testi/Bibliografia

Lingua e linguistica finlandese 2

Gehring, Sonja e Heinzmann, Sanni, Suomen mestari 2, Helsinki, Finn Lectura, 2012.

Karlsson, Fred, Grammatica finlandese. Fonologia, morfologia, cenni di sintassi, Milano, Hoepli, 2013.

Lingua e linguistica finlandese 3

Gehring, Sonja, Heinzman, Sanni et al: Suomen mestari 3, Helsinki, Finn Lectura, 2013.

Karlsson, Fred, Grammatica finlandese. Fonologia, morfologia, cenni di sintassi, Milano, Hoepli, 2013.


Testi facoltativi di supporto:

White, Leila, Suomen kielioppia ulkomaalaisille, Helsinki, Finn Lectura, 2001.

Sessa, Delfina, “Esperienze di traduzione della prosa finlandese in italiano”, in Loikala, Paula (a cura di), Lingua, cultura e letteratura finlandese in Italia, Bologna, Gedit, 2005.

Loikala, Paula e Martin, Sanna Maria, Repertorio dei verbi finlandesi, Bologna, Gedit, 2007.

Hämäläinen, Aira, Finlandese compatto. Dizionario Finlandese-Italiano Italia-Suomi sanakirja. Bologna, Zanichelli, 2010.


Metodi didattici

Lezioni frontali del docente ed esercitazioni pratiche.


Modalità di verifica dell'apprendimento

L'accertamento delle conoscenze e abilità acquisite dallo studente è articolato in due diverse fasi, una di carattere scritto e una di carattere orale, tra di loro poste in diacronia. Il superamento della prova scritta costituisce prerequisito di accesso alla prova orale.

L'esame è volto a verificare l'effettiva acquisizione delle abilità linguistiche, quali la comprensione scritta, la comprensione orale, la produzione scritta, la produzione orale, al livello base A1 secondo i parametri fissati dal Consiglio d'Europa, nonché delle competenze metalinguistiche e traduttive veicolate nel corso delle lezioni.

La prova scritta sarà volta a valutare le abilità scritte. Prevede un test grammaticale e una verifica scritta della comprensione del testo. L'esame scritto è propedeutico all'ammissione alla parte orale; sarà necessario un risultato minimo di 18/30 per l'idoneità.

La prova orale sarà volta a valutare le abilità di comprensione e di produzione. Consiste nella lettura e commento linguistico di un testo. Lo studente dovrà dimostrare l'acquisizione dei saperi assimilati durante lo svolgimento del corso.

Entrambe le prove saranno strutturate sulla base degli argomenti trattati nel corso delle lezioni e delle opere indicate in bibliografia.

Il voto finale consisterà nella media dei voti dell'esame scritto e dell'esame orale. Una conoscenza completa e ampia degli argomenti trattati e la dimostrazione del possesso di una padronanza espressiva saranno valutati con voti di eccellenza. La conoscenza frammentaria e superficiale degli argomenti trattati, capacità di analisi non articolate e un linguaggio corretto ma non sempre appropriato porteranno a valutazione discrete. Lacune formative, incapacità di analisi e linguaggio inappropriato saranno valutati negativamente.


Strumenti a supporto della didattica

Si farà uso di supporti audiovisivi e materiali online. Lo studente potrà integrare le lezioni con attività di autoapprendimento in e-learning (https://e-localcourses.unibo.it).


Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Sanna Maria Martin