Architetto, Pianificatore, Paesaggista, Conservatore dei beni architettonici e ambientali Sezione A

Informazioni per l'Esame di stato di Architetto, Pianificatore, Paesaggista, Conservatore dei beni architettonici e ambientali Sezione A. Dalla prima sessione 2013 presso la sede di Cesena dell'Università di Bologna sarà possibile sostenere l'esame di Stato per Architetto, Pianificatore, Paesaggista , Conservatore di beni architettonici e ambientali (sezione A), che è disciplinato dal DPr 328 del 5/06/2001.

Titoli di accesso

Vecchio Ordinamento

  • Laurea in architettura (ordinamento didattico previgente D.M.509/99).

Settore Architettura

  • Classe 4/S Architettura e Ingegneria Edile - corso di laurea corrispondente alla direttiva 85/384/CEE;
  • Classe LM-4 Architettura e Ingegneria Edile-Architettura.

Settore Pianificazione Territoriale

  • Laurea in Urbanistica (ordinamento didattico previgente D.M.509/99);
  • Laurea in Pianificazione territoriale e urbanistica (ordinamento didattico previgente D.M.509/99);
  • Laurea in Scienze Ambientali (ordinamento didattico previgente D.M.509/99);
  • Classe 54/S Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale;
  • Classe 4/S Architettura e Ingegneria Edile;
  • Classe 4/S Architettura e Ingegneria Edile - corso di laurea corrispondente alla direttiva 85/384/CEE;
  • Classe LM-48 Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale;
  • Classe LM-4 Architettura e Ingegneria Edile-Architettura.

Settore Paesaggistica

  • Classe 3/S Architettura del Paesaggio;
  • Classe 4/S Architettura e Ingegneria Edile;
  • Classe 4/S Architettura e Ingegneria Edile - corso di laurea corrispondente alla direttiva 85/384/CEE;
  • Classe 82/S Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio;
  • Classe LM-3 Architettura del Paesaggio;
  • Classe LM-4 Architettura e Ingegneria Edile-Architettura
  • Classe LM-75 Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio. 

Settore Conservazione dei beni architettonici e ambientali

  • Laurea in Storia e conservazione dei beni architettonici e ambientali (ordinamento didattico previgente D.M.509/99);
  • Classe 10/S Conservazione dei beni architettonici e ambientali;
  • Classe 4/S Architettura e Ingegneria Edile;
  • Classe 4/S Architettura e Ingegneria Edile - corso di laurea corrispondente alla direttiva 85/384/CEE;
  • Classe LM-10 Conservazione dei beni architettonici e ambientali;
  • Classe LM-4 Architettura e Ingegneria Edile-Architettura.

Se non trovi la tua laurea tra i titoli ammessi all’esame di stato consulta la tabella delle equiparazioni tra diplomi di lauree di vecchio ordinamento, lauree specialistiche e lauree magistrali.

Programma d’esame

Un’unica prova orale a distanza

1. Riferimenti:

-        D.P.R. n. 328/2001

-        Ordinanza ministeriali n. 1195 del 28 dicembre 2019

-        DM n.38 del 24.04.2020

-        D.M. n. 57 del 29 aprile 2020

-        Nota MIUR del 15 maggio 2019 [.pdf]

-        Circolare CNAPPC n. 58 dell’8 maggio 2020

-        Protocollo CNAPPC - CUIA 2017

2. Organizzazione, durata e garanzie

  • Per lo svolgimento della prova sarà fissato un calendario di appuntamenti per gruppi di candidati commisurati ad uno svolgimento di ciascun colloquio individuale, di durata adeguata, prevedendo una stanza pubblica per lo svolgimento dei colloqui e una stanza privata per la consultazione della commissione.
  • A garanzia della correttezza dello svolgimento della prova sarà necessario: avere la commissione al completo (con la possibilità dell’eventuale formazione di sotto-commissioni per aree tematiche); registrazione dei colloqui con i candidati; sarà consentita la compresenza di più candidati. 

3. Svolgimento della prova orale svolta con modalità a distanza

  • La prova orale verterà su tutte le materie previste dalla specifiche normative di riferimento riguardante il profilo professionale della Sezione A;
  • Sarà previsto un colloquio orale che verifichi l’acquisizione delle competenze in due fasi, una da intendersi come modalità di sostituzione della prova pratica attraverso colloquio e l’altra, sempre in forma di colloquio orale, per valutare le competenze professionali acquisite.

   Parte 1 modalità di sostituzione della prova pratica a distanza

  • Nella prima fase le commissioni possono approntare una lista di elaborati        progettuali da condividere sullo schermo a cui verranno riferite domande   specifiche predisposte dalla commissione da porre ai candidati in riguardo alla specifica competenza professionale;
  • Nel caso di candidati che abbiano svolto il tirocinio professionale la commissione utilizzerà per la discussione gli elaborati grafici riportati nel portfolio prodotto nell’ambito dell’attività di tirocinio e successivamente validato e inviato dal Consiglio dell’Ordine Provinciale competente (vedi nota MIUR del 09.05.2019).

   Parte 2 modalità della prova orale a distanza

  • Per il colloquio, le commissioni svolgeranno la prova in piena autonomia e indipendenza, tenendo conto delle competenze acquisite e maturate dai candidati, utilizzando le principali disposizioni di legge necessarie per lo svolgimento della specifica professione (a titolo esemplificativo e non esaustivo D.Lgs 50/2016, DPR 380/2001, DPR 328/2001, RD 2537/1925, D.Lgs 42/2004) A titolo esemplificativo delle competenze professionali si veda l’Allegato A.

Commissione esaminatrice

Anno 2020

Presidente: prof. Clemente Ildebrando

Presidente supplente: prof. Malacarne Gino

Membri effettivi: dott.ssa Gattamorta Gioia; dott.ssa Fabbri Trovanelli Elisabetta, dott. Pistolesi Roberto; prof. Esposito Antonio

Membri supplenti: dott. Paganelli Ermes

Iscrizioni e tasse

Consulta le informazioni sulle iscrizioni e le tasse

Prove d’esame

Istruzioni per lo svolgimento delle prove scritte

Testo delle prove precedenti

Adempimenti dei Candidati durante lo svolgimento delle prove scritte

  • Durante le prove scritte non è permesso ai candidati di comunicare tra loro verbalmente o per iscritto, ovvero di mettersi in relazione con altri, salvo che con gli incaricati della vigilanza o con i
    membri della commissione esaminatrice.
  • Gli elaborati debbono essere scritti esclusivamente, a pena di nullità, su carta portante il timbro d'ufficio e la firma di un componente della commissione esaminatrice. Il candidato non deve firmare il compito, né apporvi alcun tipo di contrassegno, pena l’annullamento dell’elaborato.
  • I candidati non possono portare carta da scrivere, appunti manoscritti, libri o pubblicazioni di qualunque specie.
  • I candidati non introdurre nell’aula telefoni cellulari, che dovranno in ogni caso essere consegnati, prima dell’inizio della prova, al personale di vigilanza, il quale provvederà a restituirle al termine dell’esame.
  • Possono consultare soltanto i testi di legge non commentati come dizionari e il manuale dell’architetto o simili.
  • Il candidato che contravviene alle disposizioni dei commi precedenti, o comunque abbia copiato in tutto o in parte lo svolgimento del tema, è escluso dal concorso. Nel caso in cui risulti che più candidati abbiano copiato, in tutto o in parte, l'esclusione è disposta nei confronti di tutti i candidati coinvolti.

Date, sedi e risultati intermedi delle prove

I sessione 2020

Si dà avviso a tutti i candidati che i lavori della commissione, sospesi per la giornata odierna per gravissimi motivi, riprenderanno nella giornata del 17/07/2020 come da seguente
Calendario prove [.pdf]

Risultati prova orale [.pdf]

Risultati Finali

Consulta i risultati degli esami