Dottorato in Geofisica

Anno accademico 2015-2016
Area tematica Scienze Matematiche, Fisiche, Chimiche ed Astronomiche
Ciclo XXXI
Coordinatore Prof. Michele Dragoni. A partire dal 20/10/2015 la Prof.ssa Nadia Pinardi
Lingua Inglese, Italiano
Durata 3 anni
Posti e borse di studio 5 posti, di cui 4 con borsa di studio
Scadenza bando 29/05/2015 ore 13:00 (Scaduto)
Graduatoria Consulta la graduatoria su Studenti Online
Periodo di immatricolazione Dal 17/09/2015 al 28/09/2015 -
Data inizio corso 01/11/2015
Struttura proponente
Dipartimento di Fisica e Astronomia - DIFA
Periodo all'estero
sì (3 mesi)
Curricula e tematiche di ricerca

Sismologia, Fisica del vulcanismo, Geodesia, Geodinamica quantitativa, Geo-elettromagnetismo, Oceanografia e climatologia, Fisica dell'atmosfera e meteorologia.

Sbocchi professionali e potenziali settori di impiego del dottorato di ricerca
Attività di ricerca nelle università e negli enti di ricerca nazionali ed esteri; attività di insegnamento nelle università e nelle scuole secondarie superiori; impiego nella pubblica amministrazione (servizi di gestione del territorio, prevenzione dei rischi naturali, protezione civile); impiego nelle aziende che utilizzano tecniche di geofisica applicata (per la ricerca e lo sfruttamento di risorse naturali, per l’ingegneria edile, per l’individuazione di strutture sepolte); impiego nei settori pubblici e privati che richiedono competenze scientifiche avanzate (utilizzo di software per la modellistica, gestione di banche di dati, analisi e previsione di sistemi complessi, editoria scientifica).
Commissione esaminatrice

Nominata con Decreto Rettorale n. 447/2015 Prot. n. 38592 del 11/05/2015

Membri   effettivi
Paolo   Gasperini Docente di I fascia Università di Bologna Dip. Fisica e   Astronomia paolo.gasperini@unibo.it
Rolando Rizzi Docente di II fascia Università di Bologna Dip. Fisica e   Astronomia rolando.rizzi@unibo.it
Marco   Zavatarelli Docente di II fascia Università di Bologna Dip. Fisica e   Astronomia marco.zavatarelli@unibo.it
Membri supplenti
Maurizio   Bonafede Docente di I fascia Università di Bologna Dip. Fisica e   Astronomia maurizio.bonafede@unibo.it
Nadia Pinardi Docente di II fascia Università di Bologna Dip. Fisica e   Astronomia nadia.pinardi@unibo.it
Marco Ridolfi Docente di II fascia Università di Bologna Dip. Fisica e   Astronomia marco.ridolfi@unibo.it
Obiettivi formativi del dottorato
Il dottorato forma ricercatori in grado di svolgere attività di ricerca in maniera autonoma nel campo della geofisica e specificamente nei seguenti settori: sismologia, fisica del vulcanismo, geodesia, geodinamica quantitativa, geo-elettromagnetismo, oceanografia e climatologia, fisica dell'atmosfera e meteorologia. Più in generale, addestra gli studenti all’utilizzo del metodo scientifico e fornisce loro la capacità di applicarlo anche in contesti diversi, rendendoli idonei a rivestire incarichi di dirigenza in organizzazioni complesse.
Tipologia dell'attività svolta dai dottorandi
Ricerca di base (teorica e sperimentale): studio delle proprietà e dei fenomeni fisici della Terra solida, dell'atmosfera e degli oceani. Ricerca applicata: metodologie di valutazione della pericolosità sismica e vulcanica al fine della mitigazione dei rischi naturali; tecniche di indagine del sottosuolo finalizzate all’individuazione di strutture e risorse sotterranee; previsione dei fenomeni meteorologici, oceanografici e climatologici. Sono parte della ricerca l’attività di laboratorio, la partecipazione a campagne di misura, l’utilizzo di reti strumentali, di banche dati, di software per l’analisi dei dati e la modellistica.
Attività di formazione alla ricerca previste per i dottorandi in coerenza con gli obiettivi formativi del dottorato
I dottorandi devono frequentare corsi specialistici organizzati dal collegio dei docenti per almeno 100 ore nel 1° anno, con prove di accertamento del profitto. Frequentano seminari specialistici e scuole nazionali e internazionali per ulteriori 80 ore nel 2° e 3° anno. Sono inseriti in gruppi di ricerca presso università o enti di ricerca, nell’ambito dei quali svolgono l’attività volta alla preparazione della tesi.
Elementi di internazionalizzazione del dottorato
I dottorandi hanno la possibilità di partecipare a progetti di ricerca di valenza internazionale, di seguire corsi di insegnamento svolti in lingua inglese, di partecipare a scuole e convegni internazionali, di essere coinvolti in accordi e programmi internazionali. I dottorandi con borsa sono tenuti a trascorrere un periodo minimo di tre mesi presso università o centri di ricerca esteri.
Prodotti e risultati attesi dalle attività di ricerca dei dottorandi
Tesi scritta in lingua inglese, comunicazioni a convegni nazionali e internazionali, pubblicazione dei risultati della loro ricerca su riviste internazionali con peer review (almeno una pubblicazione entro i tre anni successivi alla conclusione del dottorato).
Collegio dei docenti
Cognome Nome Ateneo/Ente Qualifica
ARMIGLIATO ALBERTO Università di Bologna RU - Ricercatore   Universitario
BAZZANI ARMANDO Università di Bologna PA - Professore   Associato
BELARDINELLI MARIA ELINA Università di Bologna PA - Professore   Associato
BONAFEDE MAURIZIO Università di Bologna PO - Professore   Ordinario
CARLOTTI MASSIMO Università di Bologna PA - Professore   Associato
DRAGONI MICHELE Università di Bologna PO - Professore   Ordinario
GANDOLFI STEFANO Università di Bologna PA - Professore   Associato
GASPERINI PAOLO Università di Bologna PO - Professore   Ordinario
PINARDI NADIA Università di Bologna PA - Professore   Associato
PIOMBO ANTONELLO Università di Bologna RU - Ricercatore   Universitario
RIDOLFI MARCO Università di Bologna PA - Professore   Associato
RIZZI ROLANDO Università di Bologna PA - Professore   Associato
SPADA GIORGIO Università degli   Studi di Urbino "Carlo Bo" PA - Professore   Associato
TINTI STEFANO Università di Bologna PO - Professore   Ordinario
ZAVATARELLI MARCO Università di Bologna PA - Professore   Associato
ZERBINI SUSANNA Università di Bologna PO - Professore   Ordinario