Corso di alta formazione in Insegnare, apprendere ed educare in carcere (FORMAZIONE PERMANENTE) - 5629

Codice 5629
Anno accademico 2018-2019
Tipologia di corso Formazione permanente
Area di interesse Area umanistica
Sede didattica Bologna
Direttore Roberta Caldin
Durata annuale
Costo 350 euro
Prevista selezione Si
Scadenza bando

24/04/2019 (Scaduto)

Inizio e fine immatricolazione Dal 08/05/2019 al 22/05/2019
Struttura proponente
Dipartimento di Scienze dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin" - EDU
Scuola di riferimento
Psicologia e Scienze della Formazione
Obiettivi
Il Corso offre un percorso formativo che ha come obiettivo quello di fornire e sviluppare le competenze necessarie per affrontare consapevolmente le problematiche legate ai percorsi scolastici rivolti a soggetti privi della libertà personale e ai minori detenuti presso gli IPM. Il corso intende, inoltre, contribuire ad arricchire la professionalità dei docenti delle sezioni di scuola carceraria con l’obiettivo di migliorare la qualità dell’offerta formativa. Le conoscenze e le competenze sviluppate durante il corso consentiranno di conoscere e progettare unità formative adeguate al contesto di riferimento nell’ottica dell’apprendimento permanente.
A chi si rivolge
Possono accedere al corso di alta formazione gli insegnanti dei CPIA di scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado in possesso di laurea che operano nei percorsi di istruzione in carcere.
Inoltre è aperto anche ai funzionari giuridico-pedagogici (ex educatori penitenziari).
Numero partecipanti
Minimo: 60 - Massimo: 150
Titoli d'accesso
Il corso è rivolto a:

- insegnanti dei CPIA, di scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado che operano o opereranno nei percorsi di istruzione in carcere;

che siano in possesso, alla scadenza delle immatricolazioni, 22/05/2019, dei seguenti titoli e requisiti di accesso:

Tutte le classi di laurea triennale, magistrale e magistrale a ciclo unico conseguite ai sensi del D.M. 270/04 o lauree di primo ciclo, di secondo ciclo o ciclo unico eventualmente conseguite ai sensi degli ordinamenti previgenti (D.M. 509/99 e Vecchio Ordinamento) in possesso dell’abilitazione all’insegnamento

o

diploma magistrale abilitante per il personale in servizio nella scuola.

e a

- candidati con comprovate esperienze lavorative coerenti con il profilo di funzionario giuridico-pedagogico (ex educatore penitenziario)

che siano in possesso, alla scadenza delle immatricolazioni, 22/05/2019, dei seguenti titoli e requisiti di accesso:

Tutte le classi di laurea triennale, magistrale e magistrale a ciclo unico conseguite ai sensi del D.M. 270/04 o lauree di primo ciclo, di secondo ciclo o ciclo unico eventualmente conseguite ai sensi degli ordinamenti previgenti (D.M. 509/99 e Vecchio Ordinamento).
Criteri di selezione
L’ammissione al Master è condizionata a giudizio positivo formulato a seguito della valutazione dei titoli e della lettera motivazionale.
Sede delle lezioni
Dipartimento di Scienze dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin" - EDU
Piano didattico
  • Pedagogia della marginalità e Intercultura - M-PED/03 - Carlo Rubinacci, Laura Cavana, Roberta Caldin
  • Didattica e pedagogia speciale in carcere - M-PED/03 - Valeria Friso, Luca Ferrari
  • Modelli di mediazione didattica - M-PED/03 - Lucia Balduzzi, Arianna Taddei
  • Strategie didattiche e di comunicazione per gli adulti - M-PED/03 - Federica Zanetti, Emilio Porcaro
  • Metodologie e strumenti di intervento pedagogico - M-PED/01 - Alessandro Tolomelli, Luca Decembrotto
  • Valutazione degli apprendimenti formali e non formali - M-PED/04 - Ira Vannini, Andrea Ciani
  • Sociologia delle migrazioni, criminalizzazione e mediazione culturale - SPS/12 - Alvise Sbraccia, Susanna Vezzadini
  • Sociologia dell’educazione - SPS/7 - Dario Tuorto, Pasquale Colloca
  • Antropologia generale e dei processi migratori - M-DEA/01 - Bruno Riccio, Giovanna Guerzoni
  • Psicologia sociale, processi di gruppo, aggressività ed esclusione sociale - M-PSI/05 - Giuseppina Speltini
  • Trattamento e rieducazione nel diritto penitenziario - IUS/17 - Davide Bertaccini

 

  • Laboratorio di progettazione congiunta dell’offerta formativa in carcere - Emilio Porcaro
  • Laboratorio sul dialogo interculturale e la prevenzione del radicalismo religioso in carcere - Emilio Porcaro, Ivana Bolognesi
  • Laboratorio comparativo sulla Costituzione italiana e altre Costituzioni europee e extra europee - Ignazio Di Francesco, Emilio Porcaro
Frequenza obbligatoria
75%