Campus Ravenna

Notte Europea dei Ricercatori 2019

How do you spell Research? Incontri, laboratori, giochi, esperimenti

Ore 17: ANTEPRIMA, Piazzetta universitaria, via Mariani 5

Il gioco dei piccoli Ricercatori
Attività per bambini dagli 8 ai 12 anni, con iscrizione fino ad esaurimento posti (40)
Iscrizioni e informazioni:  0544-936293
Ore 17.00: merenda per tutti i partecipanti
Reaserchers: Experimentgame
8 laboratori interattivi per diventare Ricercatore per un giorno. Experimentgame: scopri giocando i segreti della ricerca

Biblioteca - Dove c’è un libro c’è ricchezza
Per i genitori dei piccoli partecipanti, alle 17.30 visita guidata alla scoperta della biblioteca, delle sue collezioni e dei suoi servizi.
A cura della Biblioteca centrale di Campus

Ore 19.00 Inaugurazione Mostra
I vermi colorati del Mare Adriatico
I policheti, vermi marini segmentati, sono uno dei gruppi di invertebrati più abbondanti e più importanti del fondo marino. Attraverso 20 macro-fotografie del fotografo subacqueo Marinko Babić vi portiamo nell’affascinante mondo di queste coloratissime creature marine.
A cura di Barbara Mikac (CIRSA, UNIBO), Milvana Arko-Pijevac (Museo di Storia Naturale di Fiume, Croazia)
Presso: Palazzo dei Congressi, largo Firenze 1

Ore 20: INAUGURAZIONE, Piazzetta universitaria, via Mariani 5

I RICERCATORI IN PIAZZA

Dalle ore 20.00
Una tavola periodica...fuori dal comune!
Alla scoperta dei materiali della tavola degli antichi
Per festeggiare i 150 anni della Tavola Periodica, i giovani ricercatori del Campus di Ravenna ve ne presenteranno una...come non l’avete mai vista! La nostra Tavola Periodica vi porterà in un viaggio alla scoperta dei materiali che apparecchiavano la mensa degli antichi, attraverso un percorso interattivo che partirà dalla ceramica e arriverà fino alle moderne plastiche, per riflettere assieme sul loro impatto sull’ambiente. Siete curiosi di scoprire quali materiali apparecchiavano la tavola dei nostri antenati? Vi aspettiamo!
A cura di Tania Chinni, Sara Fiorentino e Laboratorio Diagnostico
Presso: Piazzetta universitaria, via Mariani 5

Open Access: la scienza aperta alla cittadinanza
Presentazione dei vantaggi offerti dall’Open Access a disposizione di tutti.
A cura della Biblioteca centrale di Campus

PILLOLE DI RICERCA

Ore 20.30-21.30
La ricerca a livello europeo
Come si ottengono i finanziamenti? cosa significa dirigere Progetti così importanti? 5 ricercatori del Campus di Ravenna presentano i progetti finanziati dall’Europa.
Presso: Punto ristoro, largo Firenze 1

OPEN LAB
Laboratori aperti al pubblico

Ore 20.30-22.30
Laboratorio di Osteoarcheologia e Paleoantropologia: comprendere evoluzione, profilo biologico, stile di vita, adattamento e cultura materiale dell’uomo attraverso le ossa
Laboratorio di DNA
Laboratorio FrameLAB
Laboratorio Musicale: la Collezione “Toffalori”. Dischi storici in gommalacca e vinile
Poster Session dei Laboratori del Dipartimento
Presso: Dipartimento di Beni culturali, via degli Ariani 1

INCONTRI ED EVENTI

Ore 19.00
Il paradosso del digitale: cosa rimarrà dei nostri ricordi personali?
I nostri ricordi personali digitali rischiano di scomparire: come possiamo assicurare la loro trasmissione ai posteri?
A cura di Stefano Allegrezza
Presso: Moog Slow Bar, vicolo Padenna 5

Ore 18.30-19.30
L’altro, il barbaro, il nemico...nemici sì, ma...
Dialogo su conflitti e incontri nel Mediterraneo antico e moderno
Conducono Pierfrancesco Callieri, Anna Chiara Fariselli, Annalisa Furia
Presso: Dipartimento di Beni culturali, via degli Ariani 1

Ore 19.30-20.30
Mu.Ra. - mura e porte urbiche della città di Ravenna
Luca Cipriani, Rilievi e studi per la documentazione di mura e porte urbiche della città di Ravenna
Massimiliano Casavecchia, Studi e ipotesi di valorizzazione della cinta muraria di Ravenna
A cura di Scuola Superiore di Studi sulla Città e il Territorio
Presso: Dipartimento di Beni culturali, via degli Ariani 1

Ore 20.30-23.00
L’antica Grecia nella Periegesi di Pausania
Un atlante multimediale
La presentazione vuole mostrare una riproduzione digitale del mondo greco nel II secolo d.C. come rappresentato nella Periegesi di Pausania, attraverso l’utilizzo di un sistema di informazione geografica (GIS).
A cura di Marco Cornaglia
Presso: Dipartimento di Beni culturali, via degli Ariani 1

Gaming Classics
L’antica Grecia in Assassin’s Creed: Odyssey - L’antica Grecia nei videogiochi
L’ultima serie del videogame Assassin’s Creed: “Odyssey” è ispirata alla storia e architettura della Grecia Classica. Gli sviluppatori fanno grandi affermazioni circa l’accuratezza della rappresentazione. Testeremo queste affermazioni sul campo, giocando il game con i docenti universitari di storia e digitalizzazione del patrimonio culturale. I partecipanti saranno invitati a controllare l’in-game avatar per navigare e esplorare l’antica Atene. Si commenteranno e discuteranno le scelte fatte dagli sviluppatori e il loro successo nel creare un prodotto che si pone tra l’intrattenimento e la ricostruzione storica.
A cura di Alessandro Iannucci/FrameLAB, Matteo Zaccarini
Presso: Dipartimento di Beni culturali, via degli Ariani 1

Ore 21.30-22.30 Performance visiva e musicale
Beni musicali dell’Antichità e del Rinascimento: dalla ricerca alla valorizzazione
Nuove prospettive e suggestioni sonore
La presentazione di due esempi recenti di ricostruzione virtuale e sonora di strumenti e immagini musicali dell’Antichità e del Rinascimento sarà accompagnata da brevi esecuzioni ispirate a temi e miti musicali antichi.
A cura di Nicoletta Guidobaldi e Donatella Restani, in collaborazione con l’ Istituto Superiore di Studi musicali “G. Verdi”di Ravenna: M° Vanni Montanari, Serena Giuri, Veronica Onofri, Giacomo PariniPresso: Punto ristoro, largo Firenze 1

Ore 21.30-22.30
L’infinitamente piccolo per un sogno infinitamente grande: nanotecnologie per la lotta contro il cancro
Nanoparticelle capaci di trasportare farmaci in maniera intelligente all’interno del corpo fino a raggiungere le cellule di cancro per distruggerle senza generare effetti collaterali: è già realtà! Vediamo cosa sono e quali possono essere le loro enormi potenzialità in medicina.
A cura di Mauro Comes Franchini, Erica Locatelli
Presso: Palazzo Corradini, via Mariani 5