Convegni, seminari e progetti sui temi pari opportunità, benessere lavorativo, discriminazioni e mobbing

Questa sezione pubblica le notizie di convegni, seminari e presentazioni organizzati da altri atenei, enti e associazioni per promuovere l’attenzione, l’avanzamento delle conoscenze scientifiche e il networking sui temi oggetto delle funzioni del CUG.

Women on the Move through Relationships - Donne in movimento attraverso le relazioni 

Convegno in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

25 novembre 2022  ore 9:00 

DAMSLab Teatro del Dipartimento delle Arti, Piazzetta P. P. Pasolini 5/b Bologna 

Comitato scientifico e organizzatore

Margherita Alfieri, Giulia Allegrini, Chiara Alvisi, Annalisa Carloni, Cinzia Castelluccio, Cristina Demaria, Cristina Gamberi, Tiziana Guarnieri, Giuseppina La Face, Marina Lalatta Costerbosa, Pina Lalli, Francesca Mantovani, Ilaria Tarricone, Martina Vincieri

Locandina [.pdf 313 KB]

Sito del convegno

Sìcura, una settimana dedicata alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

24 - 28 ottobre 2022, Università di Bologna

Il programma di eventi si apre il 17 ottobre con l’inaugurazione di una mostra fotografica a Palazzo Poggi e continua con una serie di iniziative dal 24 al 28 ottobre, in occasione della settimana europea della sicurezza e della salute sul lavoro.

Consulta le informazioni dettagliate di ogni iniziativa e le modalità di iscrizione

Apertura di “Avrò cura di me”

Nuovo servizio di supporto psicologico per prendersi cura di sé e del proprio benessere psicologico, rivolto al personale dell’Università di Bologna (Docenti, Ricercatori, TA, CEL, Assegnisti, Formatori  linguistici, Lettori).

La Responsabile del servizio è la prof.ssa Eliana Tossani del Dipartimento di Psicologia "Renzo Canestrari".

E’ possibile trovare ulteriori informazioni sul servizio e le modalità per richiederlo nella pagina “Avrò cura di me” sul Portale di Ateneo.

Si ricorda che è sempre attivo il servizio di supporto psicologico alla cura di figli e familiari “Avrò cura di te” per tutta la comunità dell’Ateneo.

Sportello universitario contro la violenza di genere

Il servizio offre uno spazio di ascolto protetto e di sostegno per le diverse forme di violenza che possono verificarsi sia all’interno del contesto universitario sia al di fuori dell'Università, da parte di partner, familiari, conoscenti e sconosciuti.

Il servizio è rivolto all’intera comunità dell’Università di Bologna: studentesse e studenti, personale tecnico amministrativo, personale docente e ricercatore, collaboratrici e collaboratori a vario titolo con l'Ateneo, CEL, lettrici e lettori, tutor didattici e linguistici, assegniste e assegnisti di ricerca.

Per maggiori informazioni

Per Emma

2-3 maggio 2022

Emma Pezemo. Una giovane donna camerunense che stava costruendo il suo futuro.
Una studentessa dell'Alma Mater. Una vittima del femminicidio. Nel nome e nel ricordo di Emma, a un anno dalla sua uccisione, due giornate [.pdf 416 KB] di pubblica riflessione sulla violenza di genere. 

2 maggio
- ore 16:00 Residenza Er.Go Galvani, Parco delle Querce, Bologna [.pdf 442 KB]
- ore 20:30 Piazza Scaravilli, Bologna 

3 maggio
- ore 11:00 Aula Magna di Santa Lucia, Via Castiglione 36, Bologna
- dalle ore 16:30 Forlì, Ravenna, Cesena, Rimini  [.pdf 424 KB]

Diretta streaming sul canale YouTube e Facebook di Ateneo.

Disuguaglianze di genere e violenza contro le donne: un dialogo interdisciplinare in memoria di Emma Pezemo

25 marzo 2022, ore 15:00 - 19:00

Aula Poeti, Strada Maggiore 45 e in streaming su Teams

Maggiori informazioni e locandina dell'evento

Il paese che uccide le donne - Incontro di Presentazione del romanzo di Giuseppe Carrisi

26 novembre 2021, ore 16:00

Accademia delle Scienze, Sala Ulisse, Bologna

In occasione della campagna “16 giorni di attivismo contro la violenza di genere” è stato organizzato l'incontro di presentazione del libro di Giuseppe Carrisi (giornalista RAI), Il paese che uccide le donne (Infinito edizione, 2021), un romanzo storico che, attraverso personaggi di fantasia, racconta col piglio del reportage il Messico contemporaneo. Un Paese in cui per quasi tutti è difficile vivere, per una donna ancora di più.

A seguire dell’incontro si terrà la terza edizione del Premio Internazionale “Humanitates” che quest’anno sarà conferito a Marisela Ortiz Rivera, psicologa e insegnante, attivista messicana dei diritti al femminile e presidentessa di “Nuestras Hijas de Regreso a Casa” (“Le nostre figlie di ritorno a casa”), associazione di familiari e amici delle donne uccise e scomparse a Ciudad ]uárez.
Durante la cerimonia di consegna partirà la campagna #letmelive contro il femminicidio e le discriminazioni al femminile promossa da Pizzicarms, ODV.

Per maggiori informazioni visionare la locandina [.pdf 1289 KB]

Inaugurazione della mostra di mail art Panchine Rosse - lettura landai

26 Novembre 2021, ore 17.30
Biblioteca di Corticella “Luigi Fabbri”, via Massimo Gorki 14, Bologna 

In occasione dell’inaugurazione della mostra di mail art Panchine Rosse [.pdf 2051 KB], simbolo contro la violenza sulle donne e monito contro i femminicidi, saranno letti i landai, forma poetica breve tradizionale afghana, per la libertà delle donne.

Invito ad aderire alla “Proposta pensando alle bambine, alle donne afghane” del  Movimento Poetico Landai

L’idea di questa iniziativa è che le donne nei propri quartieri, paesi, organizzino piccoli incontri, gruppetti anche di poche persone, in  luoghi  vicino a casa, un cortile, una piazzetta, uno slargo, con  uomini e bambine/i, dove fare letture e canti rivolti alle bambine e alle donne afghane, perché possano continuare a vivere nel  proprio paese senza essere violentate o uccise, o che possano uscire dall’Afghanistan per raggiungere le nostre terre così imperfette, ma libere, dove tante/i di noi saranno disponibili ad ospitarle.
Particolarmente adatti per questi incontri  sono i landai, forma di poesia breve delle donne afghane per denunciare  la violenza sulle donne, che abbiamo diffusi in Italia e nell’occidente. Su questa forma poetica c’è tanto su internet e ciascuna/o potrà sceglierne alcuni per la lettura, potrà scoprirne l’origine. Lo scopo dei landai è girare in modo anonimo per diffondere il messaggio e contrastare le violenze sulle donne. Cercheremo di  accendere tante piccole fonti di energia positiva, tante luci,  per quelle donne e bambine, oggi in balia di forze violente. 

Una panchina rossa [.pdf 794 KB]

Il Campus di Ravenna si esprime contro ogni forma di violenza di genere e in favore di una cultura di parità

Giovedì 25 novembre 2021 - Palazzo Corradini, via Mariani 5, Ravenna

ore 16.30 Inaugurazione della panchina rossa - Piazzetta universitaria

ore 17.00 Incontro di approfondimento - Aula 4

Il Campus di Ravenna tramite questa iniziativa, nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, intende affermare la propria contrarietà ad ogni forma di violenza di genere e in favore di una cultura di parità.

Intervengono: Cristina Demaria, Delegata del Rettore a Equità, Inclusione e Diversità, Elena Fabbri, Presidente del Campus di Ravenna, Maggiore Antonietta Petrone, Comandante dei Carabinieri di Faenza, Alessandra Bagnara, Presidente Linea Rosa, Martina Turci, Studentessa della LM International Cooperation on Human Rights and Intercultural Heritage.

In Marcia e in Movimento X Hakimi [.pdf 4170 KB]

Sabato 20 novembre 2021 - ore 15.00

Piazza Saffi 8, Forlì

ALI-Autonomie Locali Italiane con il Dipartimento Pari Opportunità promuove un sit-in di protesta, in simultanea in tutta Italia, in memoria della pallavolista afghana Mahjubin Hakimi, decapitata dai talebani perché inseguiva il suo sogno di indipendenza.

Questa iniziativa, a cui aderisce l’Assessorato alle Pari opportunità del Comune di Forlì, vuole ricordare il sacrificio di Hakimi e denunciare la condizione di tante donne in Afghanistan e, contemporaneamente, ribadire l’importanza e la tutela dei diritti fondamentali di tutte le donne e il contrasto alle discriminazioni.

Presentazione del volume a cura di Pina Lalli “L’amore non uccide. Femminicidio e discorso pubblico”

19 maggio 2021, ore 14 (evento online)

Il seminario online, organizzato dall’Osservatorio di ricerca sul femminicidio, in collaborazione con il Centro CoMediaS del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, Università di Bologna, nasce dalla ricerca Rappresentazioni sociali della violenza sulle donne: il caso del femminicidio in Italia, finanziato con fondi PRIN MIUR e coordinata dalla Prof.ssa Pina Lalli (Dipartimento Scienze Politiche e Sociali, Università di Bologna), che coinvolge 5 unità di ricerca sul territorio nazionale. In questa occasione verrà presentato il volume “L’amore non uccide. Femminicidio e discorso pubblico: cronaca, tribunali, politiche” edito dal Mulino e curato dalla Prof.ssa Pina Lalli e si discuterà dei risultati della ricerca contenuti nel medesimo volume. Alcune illustrazioni e infografiche dei principali dati sono consultabili al sito dell'Osservatorio di ricerca sul femminicidio.
Ne discutono con la dott.ssa Federica Santangelo (ricercatrice presso il dipartimento Scienze e Politiche Sociali, Università di Bologna): Prof.ssa Consuelo Corradi (sociologa, Università LUMSA-Roma), Prof.ssa Alessandra Minello (demografa, Università di Padova) e Dott.ssa Milli Virgilio (avvocata, Bologna).
Per informazioni e iscrizioni visionare il programma [.pdf 85 KB].

FEMTALK: Festival del Dialogo Femminista

Sabato 6 marzo 2021, ore 14.00-18.00 (evento online)

In occasione della Giornata Internazionale della Donna, la Casa delle Donne di Ravenna, con il finanziamento del Comune di Ravenna e il patrocinio del CUG dell’Università di Bologna, ha organizzato un evento online in cui interverranno 12 relatrici e relatori, affrontando  tematiche diverse ma tutte legate dallo spirito del femminismo intersezionale e non solo, infatti non mancheranno anche musica ed esposizioni artistiche. Tra le numerose relazioni in programma si ricordano quelle di: Ouidad Bakkali (Assessora alle Politiche di Genere, Comune di Ravenna), Benedetta Siboni (Presidente del CUG dell’Università di Bologna), Giulia Blasi (Giornalista e autrice Manuale per Ragazze Rivoluzionarie e Rivoluzione Z), Giovanna Badalassi (curatrice del sito Ladynomics, esperta di politica e economia di genere) e Maura Cossutta (Presidente della Casa internazionale delle donne di Roma).

Per maggiori informazioni consultare la locandina [.pdf 719 KB].

La partecipazione è gratuita previa iscrizione da effettuare al seguente link.

Presentazione del libro “Fare la differenza. Educazione di genere dalla prima infanzia all'età adulta” (di Rossella Ghigi, Il Mulino, 2019)

29 novembre 2019, ore 18.00 Libreria Coop Zanichelli, Piazza Galvani 1/h, Bologna.

L’autrice del volume, Rossella Ghigi, professoressa associata di Sociologia generale del Dipartimento di Scienze dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin”, presenterà il volume che riporta casi in cui si mettono in discussione tipici “stereotipi di genere”. Le esperienze educative sul tema del genere si stanno moltiplicando nel nostro paese, alimentando accesi dibattiti tra insegnanti, educatori, genitori e amministratori pubblici, oltre che sulla stampa. Ma cosa si intende esattamente per educazione di genere? Quali sono le ragioni dei sostenitori e quelle degli oppositori? È davvero una novità? Una cosa è certa: disfare la disuguaglianza significa davvero fare la differenza.

Ne discutono con l'autrice Chiara Cretella, Silvia Demozzi ed Elena Luppi.

L’evento è promosso dal Centro Studi sul Genere e l'Educazione (CSGE) dell'Università di Bologna in collaborazione con il Festival della Violenza Illustrata 2019 e l'associazione Dry-Art.

Per maggiori informazioni si consulti la locandina [.pdf].

More Than Medicine: A History of the Women's Health Movement

25 novembre 2019, ore 09.30-11.30 Dipartimento Lingue, Letterature e Culture Moderne, Sala Giunta, via Cartoleria 5, Bologna.

Interverrà Jennifer Nelson (University of Redlands), introdotta da Rita Monticelli (Coordinatrice del Master GEMMA – Delegata del Rettore alle Pari Opportunità).

Jennifer Nelson è professoressa in Women, Gender and Sexuality Studies presso la University of Redlands (California – USA). Esperta in storia del femminismo e della salute delle donne negli Stati Uniti, ha pubblicato diversi volumi e saggi sulle politiche riproduttive e sui diritti delle donne. Il seminario si concentrerà in particolare sulle politiche di sterilizzazione forzata e sui movimenti per i diritti alla salute delle donne in una prospettiva transazionale. Introduce e modera Rita Monticelli (Dipartimento Lingue, Letterature e Culture Moderne – Università di Bologna), Delegata del Rettore alle Pari Opportunità e Coordinatrice del Master GEMMA in Women’s and gender Studies.

Per maggiori informazioni si consulti la locandina [.pdf].

Il talento non ha genere

25 novembre 2019, ore 14.30-17.00 Aula Prodi – p.zza San Giovanni in Monte 2, Bologna.

FABI – Bologna, che da sempre pone la massima attenzione alla tematica della differenza di genere, organizza l’evento “Il talento non ha genere”, con il patrocinio del Comune di Bologna, dell’Università di Bologna, e del Festival della Violenza Illustrata.

Parteciperanno all’evento: Valeria D’Onofrio (Casa delle donne per non subire violenza ONLUS – Bologna), Francesca Rescigno (Università di Bologna), Luisa Rosti (Università di Pavia), Susanna Zaccaria (Assessora del Comune di Bologna), Antonio Dragonetto (Psicoterapeuta e Formatore), Lando Maria Sileoni (Segretario Generale della FABI).

Modera Simona Sacconi (Responsabile Ufficio Stampa FABI).

Violenza alle donne e sintomi sentinella

25 novembre, ore 17.00-19.00. Sala Rubino, Casa della salute San Donato San Vitale, Via Beroaldo 4

Il gruppo di ricerca sulla violenza e la salute delle donne coordinato da Annagiulia Gramenzi (Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche), Grazia Lesi (ginecologa del Centro per la Salute delle Donne Straniere e loro Bambini-AUSL Bologna) e Luca Zucchelli (educatore Coop sociale), organizza e promuove, con il supporto e la supervisione della sociologa Simonetta Simoni un focus group rivolto principalmente (ma non esclusivamente) agli operatori e operatrici sociosanitarie per presentare e discutere il tema dei sintomi-sentinella di maltrattamento e violenza e della comunicazione interculturale con donne immigrate o vittime di tratta.

Locandina dell'evento [.pdf]

Trends and Advances in Islamic Feminism

21 novembre 2019, ore 18.30
Penthouse - Johns Hopkins University Bologna Center, via Belmeloro 11, Bologna.

Interverrà Nayla Tabbara (Adyan Foundation, Lebanon), ospitata da Susanna Mancini (Dipartimento di Scienze Giuridiche). Nayla Tabbara è direttrice dell’Institute of Citizenship and Diversity Management (Adyan Foundation) e membra fondatrice di Adyan, Foundation for Diversity, Solidarity and Human Dignity. Professoressa di studi islamici e religiosi, è anche teologa musulmana. Ha pubblicato numerosi volumi e saggi sulla teologia islamica, il femminismo islamico, l’esegesi coranica e la diversità interreligiosa e interculturale. Modera l’evento Susanna Mancini, professoressa ordinaria di Diritto Pubblico Comparato presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Bologna.


PLOTINA Final Conference

27th -28th of January 2020

Department of Agricultural and Food Sciences, viale Fanin 44-46, Bologna, Italy.

The Consortium of “PLOTINA - Promoting gender balance and inclusion in research, innovation and training” is pleased to invite you to take part to the project final conference “Regendering Science. For an inclusive research environment”.

The international event will be hosted by the University of Bologna, Department of Agricultural and Food Sciences, viale Fanin 44-46, Bologna, Italy, on the 27th -28th of January 2020.

The purpose of the conference is to present the project outcomes and to discuss with academics, key-actors from Research Performing Organizations and invited speakers about gender equality. The event will provide a unique venue to share experiences, case-studies and best practices in the following domains:

  1. Structural and cultural change: Gender Equality Plans and efforts
  2. The inclusion of the sex/gender variables in research
  3. The inclusion of the sex/gender variables and of gender equality issues in teaching curricula
  4. Measuring gender equality in organisations: indicators and monitoring tools.

To this end, the PLOTINA Consortium has launched a call for contributions: https://www.plotina.eu/final-conference-call-for-papers/

To submit a proposal, please use the template for poster or abstract and the submission form available on the call webpage.  Contributions will be accepted until the 8th of December 2019.

The conference will in English.

The participation is free, but registration is required – please register online by visiting the website: https://www.plotina.eu/plotina-final-conference/

PLOTINA Winter School 2019

The Road from Reviewer to Editor in Food Science and Agriculture Journals

18–22 Novembre 2019

Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari - DISTAL

La prima edizione della Winter School “The Road from Reviewer to Editor in Food Science and Agriculture Journals” sarà ospitata presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari - DISTAL - dell’Alma Mater Studiorum-Università di Bologna, dal 18 al 22 novembre 2019. La PLOTINA Winter School è rivolta in particolare a laureati/e magistrali, dottorandi/e, dottori/esse di ricerca, assegnisti/e di ricerca e ricercatori/trici e ha durata di 5 giorni. Il suo scopo è quello di far conoscere alle/ai partecipanti i ruoli e il lavoro di revisori ed editori di riviste scientifiche, in particolare nel campo delle scienze e tecnologie agro-alimentari.

La quota di iscrizione alla Winter School è di 47 €, essendo questa prima edizione finanziata, organizzata e promossa all’interno delle attività previste dal progetto H2020 “PLOTINA: Promoting Gender Balance and Inclusion in Research, Innovation and Training” coordinato dal DISTAL.

Maggiori dettagli relativi alle modalità di iscrizione possono essere reperiti a questo link.

Per il programma e maggiori info si consulti il seguente link e si veda la locandina [.pdf 451 KB].

#Quellavoltache – Storie di molestie

24 ottobre 2019 ore 14:30

Sala Vasari – Istituto ortopedico Rizzoli, Via Giulio Cesare Pupilli n.1 Bologna.

Nell’ambito del Festival “Comunicare fa bene” si terrà la presentazione del volume intitolato "#Quellavoltache - Storie di Molestie", un testo che raccoglie le testimonianze di donne vittime di violenza sessuale in ambito lavorativo e non solo, che hanno subito ma anche denunciato gli abusi.

Durante la presentazione sarà distribuito l’opuscolo “We too. Discriminazioni di genere e molestie sessuali sul lavoro” a cura di Chiara Cretella – promosso dalla rete dei Comitati Unici di Garanzia di Bologna.

Per maggiori informazioni si consulti la locandina allegata [.pdf].

Highly-Skilled Migrant Women: Challenges and Opportunities in Knowledge-based labour markets

12-13 settembre 2019

Università di Bologna, Dipartimento di scienze dell’Educazione

Il 12 e il 13 settembre, il Dipartimento di Scienze Aziendali in collaborazione col  Dipartimento di Scienze dell’Educazione ospiterà la Conferenza finale del progetto Erasmus Plus  "EUMentorSTEM - Creation of a EUropean e-platform of MENTORing and coaching for promoting migrant women in Science, Technology, Engineering and Mathematics" coordinato dalla prof.ssa Rosa Grimaldi.

Si tratta di una conferenza sul tema della relazione fra donne migranti altamente qualificate (con particolare attenzione all'ambito STEM) nelle knowledge-based economies. L'obiettivo principale dell'iniziativa è quello di promuovere un confronto fra accademici/che, policy makers, donne migranti e professionisti/e che operano nel campo delle migrazioni, dell'inclusione lavorativa e della promozione delle pari opportunità su questo tema.

La conferenza si articolerà in due giornate. Per la seconda giornata è aperta una call for papers [.pdf 136 KB] e i contributi presentati verranno presi in considerazione per la pubblicazione di una special issue della rivista "International Migration" [.pdf 171 KB]

Per maggiori informazioni e iscrizioni si veda la locandina [.pdf 2292 KB] e i programmi delle giornate 12 e 13 settembre.

Valorizzare le diversità di genere crea valore nell'ambiente lavorativo?

27 marzo 2019 ore 15.00-18.00

Foyer Respighi, Teatro Comunale di Bologna, Piazza Verdi 

Quanto sono proficue, negli ambienti di lavoro, le differenze di genere? Quanto queste differenze possono rappresentare un valore aggiunto? In che modo importanti realtà aziendali stanno perseguendo l’obiettivo di uguaglianza di genere? Come conciliare i tempi di vita lavorativa con quelli della vita privata?

Un pomeriggio per cercare di rispondere insieme a questi quesiti durante il quale si alterneranno testimonianze di leader femminili di successo alla presentazione di programmi specifici di inserimento e conciliazione vita professionale-vita privata.

Per approfondimenti si veda la locandina[.pdf]

La ricerca in scena. processo alla ricerca: senza le donne, si può? 

Nobel mancati, relegate a ghost writer, presunta incapacità genetica

A cura delle ricercatrici e dei ricercatori dell’Università di Bologna
Drammaturgia a cura di Carlotta Pansa

11 aprile 2019 – ore 20.30

Oratorio di San Filippo Neri, Via Manzoni, 5, 40121 Bologna

Sul banco degli imputati le donne che arrivano a fatica all’apice della carriera universitaria e non solo. L’accusa presenterà le debolezze di un genere tacciato di essere incapace di fare squadra, di mettersi in evidenza, di emergere, dimostrandosi spesso nemico di se stesso. La difesa argomenterà su una discriminazione presente ai più alti livelli istituzionali, su giudizi negativi -che orientano l’opinione pubblica formulati da luminari in materie spesso non pertinenti rispetto ai giudizi espressi, sulle limitate opportunità effettivamente disponibili per le donne. Il processo sarà all’americana, con un giudice e una giuria. La giuria, composta da ricercatrici/ori e da alcune persone del pubblico che la sera stessa vorranno aderire, emetterà il verdetto finale.

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Per approfondimenti si veda la Locandina [.pdf]

IO TELELAVORO: L’ESPERIENZA DI ER.GO

6 marzo 2019, ore 16.30 – La Scuderia, piazza Verdi n. 2, Bologna

L’Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori (ER.GO) presenta il volume in cui raccolta l’esperienza attivata di telelavoro, con la partecipazione dei lavoratori e lavoratrici interessate e del prof. Guido Sarchielli, professore emerito dell’Università di Bologna.

Per approfondimenti si veda la Locandina[.pdf]

Conosciamo Zonta International - Un sostegno concreto agli studi femminili

Cerimonia di premiazione della borsa di studio Amelia Earhart 2018 di una dottoranda di Ingegneria Aerospaziale

4 Marzo 2019 ore 11:00

Scuola di Ingegneria e Architettura, Aula Magna “Salvatore Scalas”, Via Fontanelle 40, Forlì.

Presso la sede della Scuola di Ingegneria e Architettura – sede di Forlì, si terrà la premiazione della dottoranda di ricerca dell’Ateneo, Ing. Lucia Mascotelli, vincitrice della prestigiosa borsa di studio Amelia Earhart 2018. L’evento, oltre a rappresentare una occasione di diffusione della conoscenza dell’associazione e delle opportunità che promuove, verranno fornite indicazioni per partecipare alle selezioni per un premio istituito dall’e-Club Italy per studentesse di scuole secondarie.

Per approfondimenti si veda la Locandina [.pdf]

I corsi del progetto PLOTINA per l’Università di Bologna: l’empowerment per la progressione di carriera - la leadership tra riconoscimento e inclusione

Il progetto H2020 PLOTINA “Promoting Gender Balance and Inclusion in Research, Innovation and Training” e il Centro Studi Progetto Donna e Diversity Mgmt, promuovono per l’A.A. 2018/2019 due corsi sul tema empowerment e leadership diretti a favorire la valorizzazione di sé e le capacità di negoziazione di ricercatrici/ori e docenti.
Il primo corso, L’empowerment per la progressione di carriera, si rivolge principalmente a dottorande/i, assegniste/i e ricercatrici/ori a tempo determinato.
Il secondo corso, La leadership tra riconoscimento e inclusione, si rivolge a ricercatrici/ori a tempo indeterminato e docenti. 
L’iscrizione ai corsi è gratuita per tutte e tutti le/i dottorande/i e le/i dipendenti e collaboratrici/ori dell’Università di Bologna fino a esaurimento posti (20 persone per corso). 
Gli incontri sono complementari, per raggiungere i risultati auspicati si consiglia la partecipazione all'intero modulo.

Per iscriversi inviare una mail a plotina@unibo.it o a progdonna@progettodonna.net.
Il certificato di frequenza sarà rilasciato alla fine del corso. 
Per approfondimenti si veda il programma dettagliato [.pdf]

PLOTINA Summer School “How to be a peer reviewer”

Università di Warwick
10-14 settembre 2018

Il progetto H2020 PLOTINA - Promoting Gender Balance and Inclusion in Research Innovation and Training (G.A. 666008) - organizza e promuove, dal 10 al 14 settembre 2018, presso la MOAC Seminar Room dell'Università di Warwick, una Summer School dal titolo: How to be a Peer Reviewer.

La summer school vuole offrire una panoramica su cosa significhi e cosa comporti il lavoro di revisione scientifica. Le/i partecipanti saranno istruiti su come redigere revisioni efficaci e costruttive e su come rispondere ai commenti dei reviewer. Saranno inoltre fornite indicazioni sulle problematiche etiche e sulla produzione di conoscenza, con particolare attenzione all'integrazione delle variabili sesso e genere nei contributi scientifici.

Attraverso le lezioni delle relatrici e dei relatori e le sessioni pratiche, la summer school aiuterà le/i partecipanti ad apprendere come scrivere e pubblicare con successo. 

Relatori e relatrici della summer school saranno:

  • Professor Andrew Oswald, University of Warwick, board of editors of Science 
  • Dr Christine Mieck, Associate Editor in Nature Communications
  • Dr Lesley Thompson, Director of Academic and Government Strategic Alliance, Elsevier, Engineering and Physical Sciences Research Council (EPSRC)
  • Professor Bruno Frenguelli, University of Warwick, Editor-in-Chief Neuropharmacology
  • Dr Caroline Jay, Senior Lecturer in Computer Science, University of Manchester, EPSRC Peer Review College
  • Professor Rosemary Deem, University of London, Editorial Board of Higher Education Quarterly, Higher Education, the Sociological Review (joint editor 2001-2005), Equal Opportunities International and Studies in Higher Education
  • Dr Shirin Heidari, Graduate Institute of International and Development Studies, editor-in-chief of Reproductive Health Matters Journal, executive editor of the Journal of the International AIDS Society (JIAS)
  • Dr Gareth Johnson, University of Warwick, Senior Editor for Exchanges: The Interdisciplinary Research Journal
  • Deborah Logan, Publishing Director, Elsevier, Oxford University Press and Oxfam Publishing in UK

Seminari PLOTINA sull’integrazione delle variabili sesso e genere nella ricerca

14 giugno 2018, Dipartimento di Giurisprudenza, CIRSFID, via Galliera 3, Bologna [.pdf] 

3 luglio 2018, Dipartimento di Scienze Aziendali, via Capo di Lucca 34, Bologna [.pdf] 

Come per il precedente anno accademico, anche nel 2017/18​ il Team UNIBO del Progetto PLOTINA ha organizza due seminari sull'uso delle variabili sesso e genere nella ricerca.

Il primo seminario si terrà il 14 giugno al Dipartimento di Giurisprudenza, mentre il secondo seminario si terrà il 3 luglio presso il Dipartimento di scienze aziendali. I seminari si rivolgono in primo luogo a dottorande/i. 

Premio AdDU 2018 a Rashida Manjoo

Cerimonia di consegna
venerdì 23 marzo ore 17,30, aula Poeti, Strada Maggiore 45

L’Associazione delle Docenti Universitarie – AdDU conferisce il Premio 2018 a Rashida Manjoo, giurista nell'Università di Cape Town e Special Rapporteur dell'Onu sulla violenza contro le donne dal 2011 al 2015.

“I giovedì del QuVi”
Ragazze vincenti: dialogo a più voci [.pdf] [.pdf 6577 KB]

8 marzo 2018, ore 14.30

Aula Briolini 1- Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita, C.so D’Augusto 237, Rimini. 

Primo degli incontri-racconti dedicati alla ricerca scientifica, ai suoi risultati e al suo rapporto con il territorio. Gli incontri sono aperti a tutti fino ad esaurimento posti.

Where are the Women? Causes and Solutions for Women's Underrepresentation in Science and Engineering 

Lecture by Rebecca Bigler - The University of Texas at Austin, USA
March 06, 2018 from 05:30 PM - 07:30 PM
Sala Rossa, Palazzo Marchesini, via Marsala 26, Bologna (first floor)

Women remain underrepresented in some (but not all) science and engineering fields. In many regions, there is keen interest in increasing the number of women who pursue careers in these particular fields.

In this talk, prof. Bigler will review some of what psychological science has learned about the causes of women's underrepresentation, with a focus on environmental variables shown to affect girls' and women's motivation to pursue these areas of work and study. In addition, she will describe some of the strategies that are being used to recruit and retain female scientists and engineers, and review evidence of their effectiveness.

The visit of Rebecca Bigler is organised in collaboration with Carlo Tomasetto from the Department of Psychology.

ISA TOPIC 2018
Convegno Internazionale: Alterità e differenza corpi da paura [.pdf]

8 e 9 Marzo 2018
Sala Rossa - Palazzo Marchesini, via Marsala 26 

L’Istituto di Studi Avanzati ospita un convegno internazionale che si svolge in due giornate, affrontando il tema delle paure più profonde e irrazionali dei nostri giorni, che trovano origine in un immaginario che, tra Medioevo ed Età moderna, si popola di mostri, esseri strani, streghe, incubi notturni, tra credenze di tipo religioso e superstizioni.
Il corpo delle donne come “mostro”, “anomalia”, “altro”, “impuro” e il permanere costante della paura che autorizza anche nel presente la violenza di genere, in tutte le sue declinazioni, dallo stalking al femminicidio.
All’evento interverranno, oltre a docenti dell’Università di Bologna, la Delegata del Rettore per le Pari Opportunità, dott.ssa Elena Luppi.

"Dall’ascolto all’azione" costruire insieme il piano delle azioni positive [.pdf]

23 marzo 2018 – dalle 14 alle 18
Aula Magna, Ospedale Maggiore
Largo Nigrisoli 2, Bologna 

I CUG dell’Azienda USL di Bologna, dell’Azienda Ospedaliero Universitaria S. Orsola - Malpighi e dell'Istituto Ortopedico Rizzoli, invitano al seminario di presentazione dei risultati raccolti dai Focus Group organizzati per identificare i bisogni del personale e proporre conseguenti azioni positive mirate.
Al seminario parteciperà, per conto del CUG dell’Alma Mater, la dott.ssa Patrizia Manzo.

Proroga del contratto per le ricercatrici a tempo determinato in maternità

Il Consiglio di Amministrazione dell'Alma Mater, recependo una norma prevista dall'ultima Legge di Bilancio, ha stabilito che, durante l'astensione obbligatoria per maternità delle ricercatrici a tempo determinato, sia prevista una proroga alla scadenza del loro contratto per un periodo pari a quello della durata della maternità stessa.

CSGE - Centro Studi sul Genere e l'Educazione

Il Centro è dedicato alla ricerca interdisciplinare sul genere e l’educazione, ovvero allo studio delle dinamiche legate al processo formativo e alla socializzazione degli individui nell’ottica degli studi di genere.

GEMMA

GEMMA è il primo Master Erasmus Mundus in Europa che si occupa di Women’s and Gender Studies. È un programma d’eccellenza sponsorizzato dalla Commissione Europea.