Nove mesi di attività per la nostra Alma Mater

Le azioni svolte dall'Ateneo nei nove mesi che hanno preceduto la pubblicazione del Piano Strategico 2022-2027, da novembre 2021 a luglio 2022.

Icona Didattica

Didattica e comunità studentesca

Le attività nell'ambito "Didattica e comunità studentesca"

  • Revisione del processo di assicurazione di qualità della didattica a partire dalla definizione del nuovo iter per la progettazione, l’istituzione e l’attivazione dei Corsi di studio
  • Emanazione delle linee di indirizzo per l’attività didattica 2022/23 e avvio della sperimentazione sull’innovazione didattica
  • Modifica delle linee di indirizzo per la programmazione didattica, tramite tavoli di concertazione interdipartimentali per promuovere accordi specifici su carichi didattici al di fuori dei corsi di studio attivati dal Dipartimento
  • Avvio della riorganizzazione dei Servizi didattici di supporto ai Corsi di studio e ai Dipartimenti (cosiddette “filiere”)
  • Rafforzamento delle attività di coordinamento tra attività di progettazione dell’offerta formativa e attività di internazionalizzazione della didattica, attraverso un nuovo iter per le convenzioni su titoli doppi/multipli e congiunti
  • Costruzione della rete di Atenei del Nord e progettazione del Teaching and Learning Center (su fondi PNRR)
  • Potenziamento delle attività di orientamento in ingresso, in itinere e in uscita
  • Avvio della revisione del progetto pluriennale delle politiche linguistiche di Ateneo
  • Progettazione di un modello informatico per laboratori virtuali innovativi, da implementare nel corso del 2023
  • Definizione di un nuovo modello di gestione degli impianti audio-video per le aule didattiche
  • Avvio delle attività di definizione degli orari degli insegnamenti al fine di ottimizzare l’occupazione delle aule attraverso la condivisione degli spazi e la razionalizzazione del loro uso
  • Prime riforme dell’impianto delle tasse studentesche (innalzamento della no tax area; intervento sulla fascia ISEE 33-45.000 €; introduzione di una misura specifica per studenti in debito della sola tesi di laurea; introduzione dell’imposta fissa per studenti internazionali)
  • Incremento del budget per bandi a beneficio di studenti in stato di disagio e del sostegno finanziario al Servizio di Aiuto Psicologico (SAP)
  • Introduzione di un contributo affitto per contrastare l’emergenza abitativa per l’a.a. 2022/23
  • Elaborazione di un protocollo d’intesa con la Questura di Bologna per le pratiche studentesche internazionali (permessi di soggiorno), applicabile in prospettiva a docenti e ricercatori
  • Avvio del progetto delle segreterie virtuali, per l’incremento degli orari e il potenziamento delle modalità d’accesso alle segreterie studentesche  
  • Analisi capillare di tutte le prassi comunicative con target studentesco, in vista di una nuova strategia unitaria di comunicazione istituzionale da avviarsi per l’a.a. 2022/23
  • Ridefinizione della convenzione TPER a beneficio della comunità studentesca, con tariffe economiche più convenienti ed estensione del beneficio su base ISEE
  • Progettazione e sottomissione al V bando L338 di due nuovi studentati

Icona Ricerca

Ricerca

Le attività nell'ambito "Ricerca"

  • Rilancio della ricerca di base attraverso progetti di ricerca di Ateneo AlmaIdea 2022 e AlmaScavi 2022
  • Riprogettazione della campagna di fundraising 5x1000 ed emanazione della linea B di AlmaIdea
  • Revisione del progetto scientifico della cosiddetta “Torre Biomedica”
  • Studio di fattibilità della core facility nella ex centrale Enel del Battiferro
  • Riorganizzazione del dottorato tramite la revisione dei progetti speciali per nuovi Dottorati, ricondotti all’interno della gestione ordinaria, e l’emanazione del nuovo Regolamento del Dottorato in conformità con il DM 226/2021
  • Potenziamento del dottorato di ricerca mediante la partecipazione a Dottorati Nazionali e il ricorso ai fondi PNRR, per un totale di circa 1000 borse da bandirsi per il 2022, di cui 202 in collaborazione con imprese ed enti del territorio
  • Avvio del processo di informatizzazione di tutte le procedure relative ai dottorati di ricerca
  • Istituzione della Commissione Attrezzature di Ateneo, per la realizzazione del censimento delle attrezzature di Ateneo, la progettazione ed emanazione del Bando Alma Attrezzature 2022, la raccolta e analisi delle proposte di grandi attrezzature dei Dipartimenti, la progettazione di future infrastrutture di ricerca.
  • Avvio delle attività per la riprogettazione del sistema di Valutazione della Ricerca di Ateneo (VRA)
  • Riorganizzazione dei Gruppi Tematici di Ateneo (GTA) e innovazione delle regole e delle modalità di lavoro
  • Rafforzamento della medicina in Romagna attraverso la programmazione congiunta con ASL Romagna dei ruoli dei dipartimenti medici in Romagna
  • Accordo con ASL Romagna per assegnisti e dottorandi in assistenza
  • Attivazione della Scuola di Specialità in Medicina e Cure palliative
  • Intensificazione rapporti con le Aziende sanitare del territorio e stipula di accordi per la realizzazione di piattaforme congiunte per la ricerca con gli IRCCS bolognesi e con l’IRST «Dino Amadori» e di un accordo con l’IRCCS – AOU di Bologna per la gestione condivisa della sperimentazione profit e relative linee guida applicative;
  • Istituzione di una Commissione PNRR con gruppi di lavoro multidipartimentali per seguire ogni progetto e ogni bando (oltre 150 persone coinvolte), attraverso una forte interazione con tutte le Aree per mettere a sinergia i vari interventi con la gestione ordinaria
  • Rafforzamento dei rapporti italo-azeri e progettazione di un accordo con ADA University (Baku)
  • Incentivi alla mobilità di visiting professors e dottorandi da e per il Nord America e il Sud Africa
  • Valorizzazione e potenziamento della ricerca interdisciplinare tramite un nuovo modello per le attività dell’Istituto di Studi Avanzati in ottica Multicampus
  • Rafforzamento del ruolo dell’Alma Mater nel network Una Europa

Icona Persone

Persone

Le attività nell'ambito "Persone"

  • Emanazione del nuovo regolamento per le chiamate in ruolo dei professori di prima e seconda fascia ex. art 18 della legge 240/2010 e introduzione di un meccanismo di incentivazione per le chiamate esterne
  • Forte investimento sul personale TA con oltre 200 posizioni all’anno e condivisione del modello dei carichi di lavoro di Dipartimento per l’assegnazione delle risorse
  • Messa a regime delle forme di lavoro flessibile con l’attivazione di 1500 contratti di telelavoro e di 250 contratti di smart working
  • Incremento della dotazione finanziaria per il contratto integrativo
  • Realizzazione di uno sportello di supporto psicologico per il personale tecnico amministrativo e docente e di uno sportello di consulenza con un medico psichiatra
  • Progettazione di una pagina web dedicata ai temi dell’equità, inclusione e diversità per presentare i servizi, le opportunità, gli organi di tutela, i centri e progetti di ricerca legati ai temi
  • Attivazione di uno sportello contro la violenza di genere destinato alla comunità studentesca e a tutto il personale dell’Alma Mater
  • Introduzione di un meccanismo di incentivazione per chiamate dirette dall’estero che contribuiscano al riequilibrio di genere
  • Avvio di tavoli per la semplificazione dei processi sulle seguenti tematiche: regolamento Visiting; nuovo assetto processo Acquisti; attività documentale dei Dipartimenti anche attraverso la digitalizzazione; riorganizzazione del Servizio amministrativo gestionale dei Dipartimenti e ridefinizione della mission e del ruolo dei Responsabili Amministrativi e Gestionali dei Dipartimenti;
  • Introduzione del ruolo del delegato/della delegata dipartimentale per l’equità, l’inclusione, la diversità
  • Attivazione di un tavolo congiunto per gli interventi edilizi e la gestione degli spazi UNIBO – IRCCS AOU, compresa la riprogettazione della Torre biomedica
  • Avvio di un progetto per il monitoraggio dei consumi energetici attraverso l’individuazione di un caso pilota
  • Revisione dell’imponente piano edilizio e presentazione al bando MUR2 di 11 progetti sulla Linea A, 14 sulla Linea B, 3 sulla Linea C, 4 sulla Linea E
  • Intensificazione dei lavori per l’elettrificazione dei banchi nelle aule didattiche
  • Implementazione e ampliamento degli strumenti informatici (Archibus) a supporto della mappatura e della gestione degli spazi e degli impianti, anche al fine del risparmio energetico e del miglioramento della sicurezza
  • Riorganizzazione del sistema di distribuzione e gestione delle biciclette Almabike
  • Censimento di tutti i parcheggi per biciclette all’interno degli spazi del Multicampus al fine della progettazione e distribuzione di rastrelliere
  • Rinnovo della convenzione con TPER per il trasporto pubblico del personale
  • Progettazione del nuovo applicativo gestione per la prenotazione della flotta auto d’Ateneo
  • Realizzazione di uno studio di fattibilità per l’attivazione di nuovi progetti di Economia Circolare (recupero e riciclo dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche [RAEE] e dei beni mobili)
  • Avvio della revisione del regolamento di assegnazione spazi nell’ottica di una più razionale gestione degli stessi
  • Avvio della semplificazione del regolamento per la concessione temporanea di spazi 

Icona Società

Società

Le attività nell'ambito "Società"

  • Progettazione di un nuovo modello di servizi per il Sistema Museale di Ateneo, da attuare nel 2023
  • Accordo attuativo del protocollo di intesa tra MIC, Unibo, Cineca e Regione per la costituzione di un centro di ricerca e sviluppo dell’infrastruttura a supporto dell’ecosistema digitale della cultura  
  • Azioni di sostegno, di accoglienza e di sensibilizzazione connesse alla crisi internazionali in Afghanistan e Ucraina, in collaborazione con ER.GO, Comune di Bologna e altre istituzioni del territorio  
  • Rilancio della campagna 5x1000;
  • Valorizzazione della terza missione nel regolamento chiamate
  • Avvio di un sistema organico di monitoraggio e archiviazione degli eventi di terza missione Unibo
  • Valorizzazione del ruolo dei Dipartimenti nella terza missione attraverso un rafforzamento delle relazioni tra Osservatorio Terza Missione e Delegati dipartimentali
  • Intensificazione dei rapporti con aziende ed enti del territorio e stipula di nuovi accordi quadro
  • Revisione delle modalità delle concessioni d’uso del marchio e delle sponsorizzazioni
  • Razionalizzazione e potenziamento delle attività per la gestione delle partecipazioni nelle società spin off accreditate
  • Coinvolgimento capillare delle imprese e degli enti per l’incremento delle borse del dottorato industriale
  • Accordo triennale tra Alma Mater, Comune di Bologna, CINECA, Comune di Barcellona  e Barcelona Supercomputing Center sul ‘gemello digitale’ per lo sviluppo di  funzioni innovative e metodi computazionali avanzati al fine di fornire uno strumento di previsione e gestione a supporto delle politiche pubbliche delle città
  • Proposta di ristrutturazione e innovazione del Bilancio sociale, da attuare nell’edizione 2022
  • Definizione delle azioni per il raggiungimento della neutralità climatica nell’ambito della missione europea “100 città a impatto climatico zero”, in collaborazione con il Comune di Bologna