Informazioni generali sull' Overseas

Scopri l'Overseas, avrai la possibilità di trascorrere parte del tuo percorso accademico in una delle sedi universitarie extraeuropee che fanno parte del Programma.

Il programma Overseas è organizzato e finanziato interamente dall'Università di Bologna e nasce da accordi di collaborazione che il nostro Ateneo ha sottoscritto con università di paesi non compresi nella Unione Europea.
 

Cos'è e perché ti può servire?

Overseas è un programma di scambio che promuove la mobilità studentesca in ambito non comunitario e consente di trascorrere un periodo di studio presso le università partner con cui l’Ateneo ha sottoscritto accordi di mobilità. Questo programma permette di svolgere attività formative di vario tipo come frequenza di corsi nonché, in alcune sedi specifiche, ricerca per la preparazione della tesi, corsi di lingue orientali (cinese e giapponese) e attività di assistente di lingua italiana.

Chi può partecipare?

Chi è iscritto regolarmente all' Università di Bologna almeno al secondo anno di un corso di laurea di primo livello o laurea magistrale a ciclo unico o al primo anno della laurea magistrale/specialistica e al tempo stesso possiede adeguate competenze linguistiche e requisiti specifici richiesti dalle università partner.

Chi non usufruisce, nello stesso periodo in cui si beneficia di un posto scambio Overseas, di una borsa di mobilità per trascorrere un periodo di studio all’estero o di un contributo per la preparazione tesi gestito dalle Scuole.  

Cosa offre?

Il programma Overseas garantisce ai suoi studenti l’esenzione dal pagamento delle tasse d’iscrizione presso l’istituto ospitante e il diritto di fruire degli stessi servizi che l’università straniera offre ai suoi studenti. Restano a carico degli studenti le tasse di iscrizione all’Università di Bologna, le spese di visto e di assicurazione medica. L’Università di Bologna elargisce un contributo per le maggiori spese sostenute all’estero, il cui importo varierà in base alla lunghezza del soggiorno all’estero. Questo implica una serie di diritti e obblighi, tra cui la frequenza di corsi o lo svolgimento di altre attività formative che siano riconosciute dall’università ospitante. Al rientro dal periodo di scambio gli studenti possono richiedere al proprio consiglio di corso di studi il riconoscimento degli esami sostenuti all’estero.

Dove si può andare?

E' possibile trascorrere il periodo di studio all’estero presso università di 4 continenti diversi: Europa, Americhe, Asia e Oceania. Tra le Università partner figurano istituzioni come la University of California, l’Université de Montréal, la Kansai Gaidai University, la Universidad Nacional Autonoma de Mexico. Per conoscere tutte le sedi e le destinazioni precise è necessario consultare il bando Overseas e le schede di ciascuna università.

Cosa fare per partecipare?

Per partecipare al bando Overseas è importante sapere che:

  1. è necessario possedere i requisiti e le certificazioni linguistiche richieste dalla università partner. Per i dettagli relativi a ciascuna università si raccomanda di consultare il bando e le schede relative alle singole sedi;
  2. è indispensabile, per presentare domanda per le sedi di lingua inglese, essere già in possesso del punteggio del TOEFL o IELTS.
  3. è opportuno interpellare, prima della partenza, i propri docenti ed elaborare un programma di studio coerente e il più possibile corrispondente al proprio piano di studio (a tal fine è necessario consultare i cataloghi on line delle singole università partner, per conoscere l’offerta didattica e le scuole o i dipartimenti aperti agli studenti di scambio). Questo faciliterà al rientro il riconoscimento delle attività formative svolte all’estero da parte dei Consigli di Corso di Studio.
  4. ogni studente può presentare domanda per tre diversi programmi di scambio, ad esempio per la University of Chicago, la Universidad de Buenos Aires e la Dalian University.Insieme alla domanda di partecipazione al bando lo studente dovrà consegnare:
    - le attestazioni linguistiche richieste;
    - un progetto di studio per le sedi per le quali lo studente intende fare domanda. In questo progetto verranno illustrate le motivazioni accademiche che hanno spinto il candidato a fare domanda per il bando Overseas, quelle specifiche che lo hanno guidato nella scelta delle sedi e infine una descrizione delle attività didattiche che intende svolgere presso ciascuna sede.

Ricordiamo che è necessario per chi intende fare domanda leggere integralmente il bando di riferimento.

Qual è la durata dello scambio?

Si può partire per un semestre o per un anno accademico. La durata esatta del periodo di scambio varia a seconda del calendario accademico delle sedi partner. Il periodo minimo per ricevere il contributo previsto per il semestre è comunque di tre mesi mentre quello previsto per l’anno accademico è di otto mesi.