Scienza senza Frontiere

Scienza senza Frontiere CSF - Italia è un progetto speciale che si propone di favorire la mobilità internazionale degli studenti, studiosi e ricercatori brasiliani verso università e centri di ricerca di alta qualificazione nel resto del mondo.

Il progetto Scienza senza Frontiere CSF - Italia, oltre a favorire la mobilità di studenti, studiosi e ricercatori brasiliani verso università e centri di ricerca nel resto del mondo, prevede anche l'ospitalità in Brasile per giovani ricercatori e per scienziati leader affermati a livello internazionale.

Il programma di borse di studio assicurerà lo sviluppo di nuovi legami e progetti oltre che di collaborazioni internazionali ed è dedicato ad aree disciplinari di considerevole interesse per l'innovazione e lo sviluppo tecnologico e industriale (quali le scienze naturali e le scienze della vita, l'ingegneria, l'agricoltura sostenibile, le tecnologie della informazione e della comunicazione, le industrie creative).

L'Italia aderisce con convinzione al progetto e ne condivide gli obiettivi di consolidare ed estendere la collaborazione scientifica internazionale grazie a scambi e mobilità, ma anche di favorire una interazione proficua tra il mondo accademico, il mondo della produzione e dei servizi e la società civile.

La rete comprende, al momento, il Consiglio Nazionale delle Ricerche, quindici Università individuate dal Governo Brasiliano tra quelle più qualificate per le aree di interesse del programma, il CNR, l'Istituto Biogem, l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e i Centri di Ricerca di Telecom Italia.

L'Università di Bologna ospita la Segreteria Tecnica della rete.

 

Gli studenti selezionati nell'ambito del programma brasiliano Scienza Senza Frontiere, per ulteriori informazioni relative al loro periodo di scambio, possono scrivere a: csfitalia@unibo.it