Master in Cooperazione internazionale e inclusione educativa: nuove sfide professionali - cod. 5550

Codice 5550
Anno accademico 2017-2018
Area disciplinare Area umanistica
Campus Bologna
Livello Primo
Direttore Federica Tarabusi
Durata Annuale
Modalità di erogazione della didattica Convenzionale
Lingua Italiano
Costo 3.500,00 euro
Rate Prima rata 2.500,00 Euro; Seconda rata 1.000,00 Euro
Scadenza bando

07/02/2018

Inizio e fine immatricolazione Dal 21/02/2018 al 28/02/2018
Periodo di svolgimento Febbraio 2018 - Ottobre 2019
Struttura proponente
Dipartimento di Scienze Dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin" - EDU
Scuola
Psicologia e Scienze della Formazione
Profilo professionale:
Il Master offre un percorso formativo che ha come obiettivo quello di fornire risposte concrete ed adeguate alle ‘sfide educative’ dello sviluppo e della cooperazione internazionale e alle trasformazioni sociali e politiche che caratterizzano gli scenari contemporanei: dalle crescenti ondate migratorie alle nuove pressanti “emergenze” sociali, dalle forme di instabilità e conflitto alle disuguaglianze prodotte dalle diversità culturali, etniche, sociali, di genere.

Il Master intende formare professionalità specifiche in campo internazionale e nazionale, orientate a progettare, intervenire, valutare nell’ambito dell’inclusione e dell’intervento socioeducativo. In particolare, prepara: futuri cooperanti, professionisti dello sviluppo e dell’umanitario con competenze specifiche nell’ambito dell’inclusione educativa; esperti di processi inclusivi che operano nelle diverse agenzie e realtà deputate alla gestione del disagio e della marginalità sociale ed educativa o nell’ambito delle migrazioni e migrazioni forzate.
Numero partecipanti
Minimo: 13 Massimo: 35
Crediti formativi
60
Titoli d'accesso
Tutte le lauree triennali, magistrali e magistrali a ciclo unico conseguite ai sensi del DM 270/04 o lauree di primo ciclo o di secondo ciclo o ciclo unico di ambito disciplinare equivalente, eventualmente conseguite ai sensi degli ordinamenti previgenti (DM 509/99 e Vecchio Ordinamento).

Costituirà titolo preferenziale la documentata esperienza in campo socio-educativo.
Criteri di selezione
L’ammissione al Master è condizionata a giudizio positivo formulato a seguito di valutazione dei titoli e colloquio motivazionale.
Data di selezione
13/02/2018
Sede delle lezioni
Bologna - Dipartimento di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin”
Piano didattico
  • Paradigmi, politiche, strumenti per la cooperazione allo sviluppo e all’emergenza - M-PED/03 - Arianna Taddei
  • Politiche di accoglienza, genere, migrazioni - M-DEA/01 - Federica Tarabusi
  • Culture, Pratiche, politiche educative inclusive - M-PED/03 - Roberta Caldin
  • Teorie e tecniche di progettazione nell’intervento di cooperazione - M-PED/03 - Luigi Guerra
  • Metodologie, strumenti della valutazione nella cooperazione internazionale - M-PED/04 - Ira Vannini
  • Strumenti e metodologie della documentazione e comunicazione multimediale - M-PED/03 - Elena Pacetti
  • Strategie e strumenti dell’empowerment e della cittadinanza attiva - M-PED/03 - Federica Zanetti
  • Geografia dello sviluppo - M-GGR/01 - Stefano Piastra
  • Infanzia: diritti, e inclusione in contesti di marginalità sociale - M-PED/01 - Ivana Bolognesi
Frequenza obbligatoria
70%
Stage
16 CFU
Prova finale
2 CFU