Titoli di studio esteri validi per l’accesso a Corsi di Laurea e Laurea Magistrale a Ciclo Unico nelle Università italiane

I criteri per valutare l’idoneità dei titoli di scuola secondaria conseguiti all’estero per l’ammissione ai Corsi di Laurea e di Laurea Magistrale a Ciclo Unico.

I titoli di studio di scuola secondaria conseguiti all’estero sono validi per l'accesso ai Corsi di Laurea e Laurea Magistrale a Ciclo Unico presso le Università italiane se:

  • sono conseguiti al termine di un periodo scolastico pari ad almeno 12 anni;
  • sono conseguiti dopo almeno l’ultimo biennio di frequenza con esito positivo nel sistema estero;
  • consentono l’accesso ad un corso analogo a quello che viene richiesto in Italia, presso le Università del Paese al cui ordinamento si riferiscono.

Nel computo dei dodici anni va considerato, ove ricorra, l'anno prescolare a condizione che:

  • la frequenza di tale anno sia obbligatoria e parte integrante del curriculum;
  • il programma preveda l'insegnamento della lettura e della scrittura della lingua materna e i primi elementi del calcolo aritmetico.

Se possiedi un titolo conseguito al termine di un percorso scolastico di durata inferiore a 12 anni, devi presentare, oltre al diploma originale degli studi secondari, anche la certificazione accademica attestante il superamento di tutti gli esami previsti:

  • per il primo anno di studi universitari, nel caso di sistema scolastico locale di undici anni;
  • per i primi due anni di studi universitari, nel caso di sistema scolastico locale di dieci anni.

Tale certificazione accademica, complementare a titoli di scuola secondaria conseguiti con meno di dodici anni di scolarità, consente in Italia solo l'immatricolazione al primo anno accademico. L'iscrizione con abbreviazione di corso è possibile solo nel caso in cui la durata della frequenza universitaria sia superiore al periodo utile ad integrare il percorso scolastico mancante.

Attenzione: il titolo finale di studi post-secondari conseguito in un Istituto superiore non universitario e di materia affine al corso prescelto, può essere accettato quale titolo integrativo del percorso scolastico inferiore ai 12 anni. Per colmare gli anni di scolarità mancanti possono essere accettate anche certificazioni da parte di università attestanti il completamento con successo di “Foundation Courses”.

Se possiedi un titolo conseguito dopo meno di un biennio di frequenza con esito positivo in un sistema estero (ad esempio durante la mobilità all’estero al quarto anno), puoi sostenere con riserva le prove di ammissione ai corsi di studio.

L’idoneità dei titoli all’ammissione è deliberata caso per caso, valutando la congruità dell’intero percorso formativo svolto rispetto al corso di studio prescelto. In fase di immatricolazione, quando consegni i documenti del titolo di studio alla Segreteria Studenti, devi presentare anche i programmi di tutti gli insegnamenti dell’ultimo anno all’estero, che devono essere tradotti se non sono in francese, inglese, tedesco o spagnolo.

Se vuoi conoscere in anticipo l’idoneità del tuo titolo di studio all’ammissione, puoi presentare via email una specifica domanda all’International Desk o Ufficio di Campus contenente:

  • l’indicazione del corso di studio di tuo interesse;
  • la copia del tuo titolo di studio e i programmi degli insegnamenti dell’ultimo anno all’estero, che devono essere tradotti in italiano se non sono in francese, inglese, tedesco o spagnolo.

Riceverai via email la valutazione dell’idoneità del tuo titolo all’ammissione. Tale valutazione è finalizzata esclusivamente all’ammissione al corso di studio da te indicato e vale per un anno accademico. Essa non riguarda l’autenticità del tuo titolo o l’effettivo conseguimento, che saranno esaminati quando presenterai i documenti originali alla Segreteria Studenti in fase di immatricolazione.

Attenzione: la valutazione del tuo titolo da parte degli uffici competenti richiede del tempo. Contatta gli uffici con un congruo anticipo.

Sono inoltre presenti specifiche norme relative a titoli di studio statunitensi (American High School Diploma), titoli britannici, titoli greci e titoli rilasciati da istituti universitari di studi ecclesiastici con sede in Italia approvati dalla Santa Sede: consulta l’Allegato 1 alla Circolare Ministeriale per l’A.A. 2017/18 per avere tutte le informazioni a proposito.
Per avere maggiori informazioni sulla validità dei titoli di studio italiani conseguiti in scuole di frontiera o sezioni italiane di scuole straniere, titoli di baccellierato internazionale, titoli della Repubblica di San Marino, titoli conseguiti presso scuole estere operanti in Italia o scuole Europee consulta l’Allegato 2 alla Circolare Ministeriale per l’A.A. 2017/18.
Il possesso dei titoli di studio elencati nell’Allegato 2 comporta l’esonero dal contingente riservato a studenti non-UE residenti all’estero.

Dubbi o domande?

Per ogni dubbio o domanda sull'idoneità del tuo titolo di studio puoi contattare l'International Desk.

Come avviene la valutazione del titolo conseguito all’estero

Il controllo formale del titolo di studio è fatto dalla Segreteria Studenti dopo l’immatricolazione online e la consegna in originale di tutta la documentazione richiesta.
Il controllo ha ad oggetto:
la denominazione, la natura, la durata, il livello del titolo, l’istituzione che ha rilasciato il titolo, la scolarità pregressa, i diritti accademici, il suo effettivo conseguimento.
Se, a seguito delle verifiche, ritieni che sia necessario un esame più approfondito del tuo titolo di studio, contatta l’International Desk e presenta una richiesta motivata di riesame del tuo titolo: internationaldesk@unibo.it