All’arrivo in Italia: permesso di soggiorno per Studenti iscritti a corsi di studio o a singoli insegnamenti

Gli studenti non dell’Unione Europea (non-UE), iscritti a corsi di studio o a singoli insegnamenti, che intendono soggiornare in Italia per più di 90 giorni, devono richiedere il permesso di soggiorno. La domanda di permesso di soggiorno deve essere presentata entro 8 giorni dall’arrivo in Italia.
Studenti internazionali Unibo

Richiedere il permesso di soggiorno usufruendo del supporto dell’Università di Bologna

L’Università di Bologna si avvale della collaborazione di patronati che offrono supporto gratuito agli studenti internazionali domiciliati a Bologna e provincia.

Se sei uno studente non-UE che si immatricola al primo anno di un corso di studio in lingua italiana riceverai durante la prova di italiano un appuntamento presso uno dei patronati. Il personale degli uffici ti aiuterà nella compilazione della domanda di primo rilascio del permesso di soggiorno.

Se hai bisogno di supporto per la richiesta di primo rilascio in una data diversa da quella della prova di lingua italiana, o per la richiesta di rinnovo, puoi contattare internationaldesk@unibo.it e richiedere un appuntamento presso un patronato.

Se sei domiciliato nelle province di Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna puoi rivolgerti agli Uffici Relazioni Internazionali di Cesena, Forlì, Ravenna, Rimini per maggiori informazioni sui servizi di assistenza.

Ricordati di:

  • consegnare la copia della richiesta di rilascio/rinnovo del permesso di soggiorno alla Segreteria Studenti;
  • una volta ritirato il permesso di soggiorno, portare una copia ed esibire l’originale alla Segreteria Studenti. Se non lo fai, dopo 150 giorni dalla domanda di permesso, la tua carriera da studente sarà bloccata e non potrai sostenere esami o richiedere certificati.

Il permesso di soggiorno non può essere rinnovato per più di tre anni oltre la durata del corso di studio.

Leggi con attenzione il vademecum sul permesso di soggiorno.

Richiedere autonomamente il permesso di soggiorno

Se vuoi richiedere autonomamente il permesso di soggiorno per studio, devi ritirare presso gli uffici postali convenzionati (Sportello Amico) il kit, cioè una busta che contiene i moduli e le istruzioni per la compilazione.

Dopo aver correttamente compilato e firmato i moduli, dovrai recarti ad uno degli uffici postali qualificati (Sportello Amico) e consegnare:

  • i moduli in una busta aperta;
  • una marca da bollo da € 16;
  • il passaporto originale, le copie delle pagine contenenti i dati anagrafici, il visto e il timbro di ingresso e le copie di eventuali altre pagine con visti e timbri di ingresso e uscita;
  • la copia dell’assicurazione sanitaria o la copia dell’iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale (SSN) italiano;
  • la copia di un documento attestante le risorse economiche necessarie alla permanenza in Italia (minimo richiesto: € 5.824,91 all’anno). Puoi consegnare i documenti usati per la richiesta di visto o un estratto del conto corrente bancario/postale o una lettera ufficiale che confermi l'assegnazione, l'ammontare, la durata di una borsa di studio;
  • i documenti per dimostrare la disponibilità di un alloggio in Italia;
  • Se chiedi il primo rilascio del permesso di soggiorno:
    - la copia della Domanda di Preiscrizione presso l’Ambasciata italiana (Modulo A). Inoltre all’appuntamento fissato attraverso l’Ufficio Postale devi consegnare al personale della Questura un certificato di iscrizione. Dopo l’immatricolazione potrai chiedere un certificato alla Segreteria Studenti competente, o stampare una autocertificazione o un certificato con timbro digitale attraverso Studenti Online (le Questure di Bologna e di Ravenna accettano autocertificazioni e i certificati con timbro digitale).
  • Se chiedi il rinnovo del permesso di soggiorno:
    - il certificato di iscrizione all’Università di Bologna attestante il superamento di almeno un esame di profitto per il primo rinnovo e di almeno due esami di profitto per anno per i rinnovi successivi, salvo cause di forza maggiore. Potrai chiedere un certificato alla Segreteria Studenti competente, o stampare una autocertificazione o un certificato con timbro digitale attraverso Studenti Online (le Questure di Bologna e di Ravenna accettano autocertificazioni e i certificati con timbro digitale). 

Inoltre, al momento della consegna della domanda all’ufficio postale, dovrai pagare:

  • il costo del Permesso di Soggiorno Elettronico (PSE) (€ 30,46);
  • il contributo per il Permesso di Soggiorno (€ 40-50, a seconda della durata);
  • la spedizione della domanda mediante posta assicurata (€ 30).

All’ufficio postale, ti sarà anche assegnato un appuntamento presso l’ufficio stranieri della Questura competente per le operazioni di fotosegnalamento. E’ molto importante rispettare questo appuntamento.

Infine dovrai:

  • segnalare all’ufficio postale un domicilio corretto: la Questura invierà infatti eventuali comunicazioni o convocazioni in caso di problemi nel rilascio del permesso di soggiorno all’indirizzo indicato. E’ importante che il tuo nome e cognome siano correttamente indicati sul citofono/cassetta delle lettere;
  • conservare la ricevuta che sarà resa dall’Ufficio Postale: in caso di controllo di polizia, dimostra che hai fatto la richiesta del permesso di soggiorno.

Per conoscere lo stato della richiesta di rilascio/rinnovo dopo l’appuntamento in Questura, puoi inserire il codice della pratica assegnato durante l’appuntamento o il numero di posta assicurata (la password scritta sulla ricevuta consegnata dall’ufficio postale) nel sito web della Polizia di Stato.

Solo per la Questura di Bologna, quando il permesso di soggiorno risulterà disponibile puoi verificare le modalità di ritiro attraverso un apposito sito. Attenzione: la Questura di Bologna non invia sms per avvertire che il permesso di soggiorno è pronto.

Ricordati di:

  • consegnare la copia della richiesta di rilascio/rinnovo del permesso di soggiorno alla Segreteria Studenti;
  • una volta ritirato il permesso di soggiorno, portare una copia ed esibire l’originale alla Segreteria Studenti. Se non lo fai dopo 150 giorni dalla domanda di permesso, la tua carriera da studente sarà bloccata e non potrai sostenere esami o richiedere certificati.

Il permesso di soggiorno non può essere rinnovato per più di tre anni oltre la durata del corso di studio.

Leggi con attenzione il vademecum sul permesso di soggiorno.