Dottorato in Studi Ebraici

Anno accademico 2017-2018
Area tematica Scienze Umanistiche
Ciclo XXXIII
Coordinatore Prof. Mauro Perani
Lingua Italiano
Durata 3 anni
Posti e borse di studio 5 posti, di cui 4 con borsa
Scadenza bando 29/05/2017 ore 13:00 (Scaduto)
Graduatoria Consulta la graduatoria su Studenti Online
Periodo di immatricolazione Dal 25/07/2017 al 04/08/2017
Data inizio corso 01/11/2017
Struttura proponente
Dipartimento di Beni Culturali
Periodo all'estero
Sì (6 mesi)
Curricula e tematiche di ricerca

- Storia, cultura e civiltà ebraiche dal periodo biblico ai nostri giorni
- Documentazione archeologica relativa alla presenza ebraica nella Terra d'Israele e ai primi insediamenti in Italia nella diaspora occidentale
- Epigrafia ebraica, dalle prime attestazioni, all'epigrafia del I millennio e.v., fino al quella sepolcrale dell'Età moderna, con particolare attenzione all'Italia
- Paleografia ebraica, scrittura paleo-ebraica, scrittura quadrata, documentazione epigrafica e dei papiri, codici masoretici e grafie del Medioevo in occidente, con particolare riferimento all'Italia
- Il libro ebraico manoscritto e a stampa: codicologia e paleografia ebraica; il ruolo fondamentale dell'Italia nella produzione e diffusione dei manoscritti ebraici e nella stampa dei primi incunaboli
- Linguistica e storia della lingua ebraica dalle origini all'ebraico moderno ('Ivrit)
- Storia del pensiero ebraico: ideologie e teologie del giudaismo pre-esilico, del Secondo Tempio, del periodo rabbinico, del tardo Medioevo, fino all'Età Moderna e Contemporanea
- La mistica ebraica e il pensiero esoterico: la Qabbalà dalla fioritura del sec. XII in Provenza e Catalogna all'epoca moderna. Il ruolo dell'Italia nella diffusione della Qabbalah in Europa
- Storia sociale ed economica degli ebrei nel periodo antico e la specificità della presenza ebraica nella penisola italiana
- Le varie forme dell'arte ebraica: mosaici, dipinti catacombali, micrografia, miniature, oggetti rituali fino all'arte moderna e contemporanea ebraica
- La letteratura ebraica: periodo biblico, letteratura rabbinica, poesia e letteratura profana medievale e moderna, fino alla letteratura ebraica ed israeliana contemporanea
- I rapporti fra cristiani ed ebrei: il dialogo dopo due millenni di persecuzione. Il ruolo del papato e dell'Italia.
- Storia dell'antisemitismo. Il periodo della Shoah. Filosofia e teologia della Shoah: gli ebrei dopo Auschwitz fra memoria e negazionismo.

Sbocchi professionali e potenziali settori di impiego del dottorato di ricerca
Ricerca e insegnamento. Gestione dei beni culturali.
Commissione esaminatrice

Membri effettivi
Saverio Campanini Università di Bologna Dip. Beni Culturali Docente di I fascia
Judith Olszowy Schlanger École Pratique des Hautes Études - Paris Section des Sciences Historiques et Philologiques Professore di Università straniera
Mauro Perani Università di Bologna Dip. Beni Culturali Docente di I fascia
 Miryam Silvera Fondazione per le Scienze religiose “Giovanni XXIII” – (Fscire) Rappresentante di Ente finanziatore
Membri supplenti
Giancarlo Lacerenza Università degli Studi di Napoli "L'Orientale" Dip. Asia Africa e Mediterraneo Docente di II fascia
Corrado  Martone Università degli Studi di Torino Dip. Studi Umanistici Docente di II fascia
Alessandra Maria Veronese Università di Pisa Dip. Civiltà e Forme del Sapere Ricercatore
Obiettivi formativi del dottorato
Perfezionamento della conoscenza delle principali lingue rilevanti per gli studi ebraici, in particolare ebraico e aramaico. capacità di gestire e condurre a buon fine la ricerca nell'ambito prescelto e in ambiti affini. Capacità di esporre in forma orale e scritta gli obiettivi, i metodi e i risultati della propria ricerca.
Tipologia dell'attività svolta dai dottorandi
Ricerca in biblioteca, ricerca mediante strumenti informatizzati, viaggi di studio, contatti internazionali nell'ambito della ricerca, Partecipazione a convegni e workshops. Partecipazione a corsi e seminari specialistici nella sede del dottorato, nelle sedi consorziate e nelle istituzioni convenzionate. Redezione dell'elaborato finale (tesi di dottorato).
Attività di formazione alla ricerca previste per i dottorandi in coerenza con gli obiettivi formativi del dottorato
Sotto la tutela di un supervisore i candidati avranno l'opportunità di sperimentare percorsi individuali di ricerca. E' prevista l'organizzazione di seminari e cicli di conferenze specificamente dedicati ai dottorandi per testare e ampliare la loro attitudine alla ricerca. La partecipazione attiva a congressi e seminari in Italia e all'estero è incoraggiata e appoggiata dal collegio dei docenti e dai supervisori.
Elementi di internazionalizzazione del dottorato
Gli studi ebraici sono per natura un ambito disciplinare a forte valenza internazionale. Il collegio docenti di questo dottorato è composto in maggioranza da professori e ricercatori di università straniere, benché una parte di loro siano italiani di nascita. Le competenze disciplinari da acquisire nel corso del dottorato e l'ubicazione di una quantità rilevante di fonti e strumenti di ricerca in biblioteche, archivi e istituzioni di ricerca stranieri rendono indispensabile un'apertura e un'esperienza di ricerca autenticamente internazionali. La convenzione con I'Ecole Pratique des Hautes Etudes di Parigi (Sorbonne), nonché i rapporti consolidati tra il coordinatore e i membri del collegio docenti favoriscono ulteriormente l'internazionalizzazione dei percorsi formativi e di ricerca.
Prodotti e risultati attesi dalle attività di ricerca dei dottorandi
Elaborato scritto (tesi di dottorato). Partecipazione a convegni e seminari. Pubblicazione di articoli su riviste e in atti di convegni.
Collegio dei docenti
Cognome Nome Ateneo/Ente Qualifica
BACCHELLI FRANCO Università di Bologna Professore associato
BOCCACCINI GABRIELE University of Michigan Professore di università straniera
BORI CATERINA Università di Bologna Professore associato
BUSI GIULIO Freie Universität   Berlin Professore di università straniera
CAMPANINI SAVERIO Università di Bologna Professore ordinario
DAINESE DAVIDE Università di Bologna Ricercatore
GIANTO AGUSTINUS Pontificio Istituto Biblico Professore ordinario
LACERENZA GIANCARLO Università "L'Orientale" di NAPOLI Professore associato
MANDALA' GIUSEPPE Consejo Superior de Investigaciones Científicas - CSIC Ricercatore Ente
MARTONE CORRADO Università di Torino Professore associato
OLSZOWY   SCHLANGER JUDITH École Pratique des Hautes Études (EPHE) Professore ordinario
PERANI MAURO Università di Bologna Professore ordinario
SABBA FIAMMETTA Università di Bologna Professore associato
SALOMONI ANTONELLA Università della Calabria Professore ordinario
SECCI RAIMONDO Università di Bologna Ricercatore
SOFIA FRANCESCA Università di Bologna Professore ordinario