Corso di alta formazione in Imparare a correggere per insegnare a scrivere - 5564

Codice 5564
Anno accademico 2017-2018
Tipologia di corso Formazione permanente
Area di interesse Area umanistica
Sede didattica Bologna
Direttore Nicola Grandi
Durata 25 ore
Costo 300,00 €
Prevista selezione No
Scadenza bando

15/12/2017 (Scaduto)

Inizio e fine immatricolazione Immatricolazioni dall’8 al 26 gennaio 2018
Struttura proponente
Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica
Scuola di riferimento
Lettere e Beni culturali
Obiettivi
Il Corso, organizzato con il supporto del GISCEL e del CRDI - Centro di ricerca per la didattica dell'italiano, offre un percorso formativo che ha come obiettivo quello di: qualificare professionalmente i docenti di scuola secondaria di primo e secondo grado e avrà come oggetto la nozione di errore (soprattutto in un testo scritto) e le procedure per la sua correzione. I partecipanti, riflettendo sugli aspetti teorici e metodologici della correzione del testo scritto nella scuola secondaria, acquisiranno strumenti operativi condivisi per fare fronte alle nuove emergenze della scrittura. Obiettivo trasversale a tutti gli incontri sarà la riflessione sulla correzione dei testi di studenti con italiano come lingua seconda (L2) e sulle nuove scritture digitali. Durante le lezioni teoriche, si rifletterà sulla nozione di errore e su quella di norma e sui processi di correzione degli errori, soprattutto nei testi scritti. L'attenzione sarà concentrata sulle scuole secondarie di primo grado, sulle scuole secondarie di secondo grado e sui risultati del test di accesso ai corsi di area umanistica dell'università di Bologna, in modo da ricondurre ad un quadro unitario scuola secondaria e università. Oggetto di riflessione saranno anche la didattica per competenze e le indicazioni nazionali. Nelle attività laboratoriali verranno discusse e condivise le modalità di correzione dei testi scritti.
A chi si rivolge
Il corso è rivolto ad insegnanti della scuola secondaria di primo e secondo grado
Numero partecipanti
Minimo: 16 - Massimo: 30
Titoli d'accesso
Il corso è riservato ai candidati che siano in possesso, alla scadenza delle immatricolazioni, 26 gennaio 2018, dei seguenti titoli e requisiti di accesso:
tutte le lauree magistrali e magistrali a ciclo unico conseguite ai sensi del D.M. 270/04 utili per l'inserimento nelle classi di concorso per la scuola secondaria A-11, A-12, A-13, A-22 o lauree di secondo ciclo o ciclo unico di ambito disciplinare equivalente, eventualmente conseguite ai sensi degli ordinamenti previgenti (D.M. 509/99 e Vecchio Ordinamento).

Costituisce titolo preferenziale l’impiego professionale in qualità di docente in servizio presso la scuola secondaria nelle classi di concorso A-11, A-12, A-13, A-22. Sono previsti un massimo di 15 posti per la scuola secondaria di primo grado ed un massimo di 15 posti per la scuola secondaria di secondo grado
Criteri di selezione
L’ammissione al Corso è condizionata a giudizio positivo formulato a seguito di valutazione titoli
Piano didattico

La nozione di errore e la sua correzione SSD L-LIN/01 - Docente Nicola Grandi;

Le indicazioni ministeriali e la didattica per competenze SSD L-LIN/01 - Docente Chiara Gianollo;

Correggere gli errori: scuola secondaria di primo grado SSD L-LIN 02 - Docente Laura Manzoni;

Correggere gli errori: scuola secondaria di secondo grado SSD L-LIN 02 Docente Benedetta Nanni;

Correggere gli errori: il test di accesso ai corsi di area umanistica di Unibo L-LIN/01  Docente Nicola Grandi;

 

 

 

 

 

Frequenza obbligatoria
80%

Avvisi del corso

USO CARTA DEL DOCENTE

Chi fosse interessato ad utilizzare la carta docente per il pagamento della quota di iscrizione al corso può scrivere a master@unibo.it per avere le informazioni necessarie