Corso di alta formazione in Dalla programmazione alla progettazione sociale. Nuovi strumenti di intervento socio-sanitario - cod. 8573

Codice 8573
Anno accademico 2013-2014
Tipologia di corso Alta Formazione
Area di interesse Area sociale, economica, giuridica
Sede didattica Forlì
Direttore Prof. Costantino Cipolla
Durata semestrale
Costo 1200€. Prima rata: 900 € Seconda rata: 300€Gli iscritti alle Società Scientifiche AIS (Associazione Italiana di Sociologia) o SISS (Società Italiana di Sociologia della Salute) godono dell'esonero della seconda rata.
Prevista selezione No
Scadenza bando

03/03/2014 (Scaduto)

Inizio e fine immatricolazione Dal 11/03/2014 al 22/03/2014
Struttura proponente
Scuola di scienze Politiche - Forlì
Scuola di riferimento
Scienze politiche
Presentazione
La progettazione sociale, da intendersi non più solo come l'azione del programmare risorse predefinite e per lo più istituzionali, si caratterizza come un nucleo di azioni destinate a divenire diffuse, partecipate e condivise, che hanno come obiettivo la creazione di risposte alle domande di aiuto sociale, implicando la partecipazione delle famiglie, delle unità sociali di prossimità, la condivisione della comunità, la valutazione esercitata insieme dalle istituzioni e degli operatori sociali coinvolti sia nella dimensione volontaria che professionale.
Obiettivi
Si intende promuovere la formazione di un profilo di "progettista sociale" che si configura sia come una figura dotata di competenze metodologiche, tecniche idonee alla costruzione di progetti di intervento per il benessere sociale di gruppi sociali e aggregazioni comunitarie destinatarie dell’intervento, sia come figura dotata di abilità promozionali, educative, comunicative ed organizzative volte a favorire la partecipazione dei gruppi e delle comunità chiamata, in un contesto anche normativo ispirato alla attuazione del principio della sussidiarietà orizzontale, a svolgere un ruolo attivo nella mobilitazione delle risorse formali ed informali per mantenere o conseguire i livelli definiti consensualmente di benessere sociale a livello individuale e comunitario.
A chi si rivolge
Il corso si rivolge a chi si occupa di lavoro sociale negli enti locali, nelle Asl, nelle Asp, nel terzo settore, ecc. con funzioni di:
- organizzazione, gestione (amministrazione) delle risorse, ricerca e valutazione dei risultati e di soddisfazione degli utenti nell’ambito di centri distrettuali di servizi sociali e sanitari di Asl, servizi sociali di territorio, comunali, di Unioni di Comuni, di IPAB, di Asp, di cooperative sociali, di imprese sociali, di Fondazioni sociali, di organizzazioni di volontariato;
- programmazione e organizzazione di uffici di piano per i servizi sociali e sanitari di livello comunale, intercomunale, provinciale e regionale;
- comunicazione e consulenza sociale in Uffici relazioni con il pubblico di Asl, Comuni, Unioni di Comuni, Aziende di servizi alla persona;
- marketing sociale e valutazione della soddisfazione degli utenti; di organizzazione di risorse umane in Associazioni di operatori sociali, educatori, animatori sociali, manager sociali, esperti di comunicazione e di marketing sociale;
- formazione di base e formazione sul lavoro per operatori sociali, educatori, animatori sociali operanti in servizi di Asl, Comuni etc. e in organizzazioni del terzo settore sociale,
e a chi dopo lo studio universitario cerca un’opportunità occupazionale in un settore che sta mutando con crescente velocità i modelli di organizzazione ed erogazione dei servizi e delle prestazioni.
Numero partecipanti
Minimo: 15 - Massimo: 50
Titoli d'accesso
Laurea

LaureaPer le quadriennali: Scienze Politiche, Sociologia, Scienze della Formazione, Psicologia, Servizio Sociale, Giurisprudenza, Economia e Commercio.Per le triennali e magistrali: tutte quelle che fanno riferimento alle aree disciplinari del CUN: 11 - Scienze storiche, filosofiche, psicologiche e pedagogiche; 12 - Scienze giuridiche; 13 - Scienze economiche e statistiche; 14 - Scienze politiche e sociali; e lauree afferenti all'area sanitaria.
Criteri di selezione
Valutazione dei titoli (curriculum vitae ed eventuali pubblicazioni).
Sede delle lezioni
Forlì
Piano didattico
  • Il mutamento delle politiche sociali e sanitarie
  •  La progettazione sociale: modelli e processi
  •  L'organizzazione e la gestione degli interventi socio-sanitari
  • La valutazione delle politiche e dei progetti.
Frequenza obbligatoria
70%

Avvisi del corso

Errore scadenza seconda rata

Per errore nel bando è stata indicata come data di scadenza per il pagamento della seconda rata del master il 30 aprile 2013, mentre quella corretta è il 30 aprile 2014.