Tirocinio Curriculare per Tesi

Il tirocinio curriculare per tesi è rivolto ai laureandi ed è finalizzato all’elaborazione della prova finale/tesi di laurea o comunque collegato ad un progetto formativo mirato ad affinare il processo di apprendimento e formazione.

Tale tipologia di tirocinio è comunque un tirocinio curriculare e pertanto deve svolgersi all’interno del percorso di studio. È a discrezione del relatore tenere conto dell’attività in sede di discussione della prova finale.

La domanda di ammissione al tirocinio può essere presentata dal laureando in qualsiasi momento dell’anno attraverso l’applicativo tirocini.

I tirocini per tesi devono sempre essere supportati da un progetto formativo (delibera Senato Accademico del 25/10/2011) che deve contenere il programma di massima che lo studente intende svolgere, il periodo (data di inizio e fine ai fini della copertura assicurativa), la sede o le sedi preferenziali.

La durata massima è di 12 mesi per il laureando di I livello per il laureando di II livello e l’attività deve concludersi prima delle scadenze stabilite.

Il tirocinante sarà seguito dal tutor universitario che è il relatore della tesi di laurea e che segue il laureando nel tirocinio. Vi è anche un referente presso la struttura ospitante che supporta lo studente durante lo svolgimento pratico del tirocinio presso la propria sede. Nel caso di svolgimento dei tirocini presso strutture interne all’Ateneo il tutor universitario è sempre il docente relatore della tesi, mentre il referente della struttura ospitante è l’apicale amministrativo.

Il laureando ha l'obbligo di registrare l'attività giornaliera svolta nell'apposito registro presenze rilasciato dalla competente Segreteria prima dell'inizio del tirocinio.  Il laureando non può iniziare il tirocinio prima di aver ritirato il libretto diario.

Durante il tirocinio il laureando dovrà:

  • seguire le indicazione del tutore e referente aziendale e fare riferimento ad essi per qualsiasi esigenza;
  • frequentare l’Ente/Azienda ospitante con regolarità, secondo il calendario concordato;
  • in caso di assenza il tirocinante è tenuto ad avvertire il responsabile dell’Azienda o dell’Ente;
  • in caso di assenza prolungata o interruzione il tirocinante deve avvertire l’ufficio tirocini, il tutor universitario e il referente aziendale;
  • rispettare i regolamenti aziendali e le norme in materia di igiene e sicurezza;
  • rispettare gli obblighi di riservatezza circa i processi produttivi, prodotti e servizi e altre notizie relative all’Azienda o Ente di cui venga a conoscenza, sia durante che dopo lo svolgimento del tirocinio;
  • al momento della consegna dei documenti per la laurea in Segreteria studenti, deve dichiarare di aver concluso il tirocinio e deve consegnare contestualmente il registro presenze all’Ufficio tirocini del suo corso di laurea.

 

Ciascun Corso di Studi è dotato di un ufficio didattico/ufficio tirocini che si farà carico di seguire la pratiche riguardanti i tirocini curriculari per tesi dei propri corsi di laurea.