Rettore

Ha la rappresentanza legale e istituzionale dell'Ateneo e costituisce il vertice della relativa organizzazione. E' responsabile del perseguimento delle finalità dell'Ateneo secondo criteri di qualità e nel rispetto dei principi di efficacia, efficienza, trasparenza e promozione del merito.
Rettore Ubertini
Prof. Francesco Ubertini

Prof. Francesco Ubertini, Magnifico Rettore

Originario di Perugia, dove è nato il 6 Febbraio del 1970. Dopo la maturità scientifica conseguita a Perugia, si è trasferito per gli studi universitari a Bologna, dove si è laureato in Ingegneria Civile con il massimo dei voti.

Dopo il dottorato di ricerca in Mecca­ni­ca delle Strutture presso l’Università di Bologna, una borsa di studio post-dottorato e un assegno di ricerca, è diventato ricercatore universitario di Scienza delle Costruzioni nella allora Facoltà di Ingegneria e, dal 2001 al 2007, professore associato. Dal 2007 è professore ordinario di Scienza delle Costruzioni presso l’Università di Bologna.

Dal 2007 al 2010 è stato impegnato nel ruolo di direttore del Dipartimento di Ingegneria delle Strutture, dei Trasporti, delle Acque, del Rilevamento, del Territorio (DISTART) dell’Università di Bologna. In questi anni il DISTART ha attraversato due successive aggregazioni ed è confluito nell’attuale DICAM.

Dal 2010 al 2015  è stato direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali (DICAM) e membro del Senato Accademico dell’Università di Bologna, come rappresentante dei Direttori dell’Area tecnologica, e componente del Gruppo Ricerca e del Gruppo Internazionalizzazione (2012-2015).

Dal 2015 è Presidente della Fondazione Zeri e Presidente del Board dell’Istituto Confucio di Bologna.

Dal 2016 è Vicepresidente di UniAdrion. Nello stesso anno ha ricevuto lo Hart Benton Medallion, onoreficenza che va a suggellare mezzo secolo di relazioni tra l’Università di Bologna e la Indiana University. Sempre nel 2016 è stato iscritto all'Albo d'oro della città di Perugia.

Dal 2016 è Presidente della Bononia University Press srl e dal 2017 è Presidente Uniadrion (2017-2018).

Il Prof. Francesco Ubertini è stato inoltre membro del Technical Committee on Computational Solid and Structural Mechanics, European Community on Computational Methods in Applied Sciences e membro del Comitato Direttivo del Gruppo Italiano di Meccanica Computazionale (GIMC) e dell’Associazione Italiana di Meccanica Teorica e Applicata (AIMETA).

È membro dell’Accademia delle Scienze dell’Istituto di Bologna, del Consiglio dell’Osservatorio della Magna Charta per il quadriennio 2016 -2020 e del Collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in Ingegneria civile, chimica, ambientale e dei Materiali e tutore del Collegio Superiore dell’Università di Bologna.

Didattica

Le attività di didattica svolte fino al 1 novembre 2015 sono le seguenti:

  • Scienza delle Costruzioni, Corso di Laurea in Ingegneria Civile, Università di Bologna.
  • Advanced Structural Mechanics, Corso di Laurea Magistrale internazionale in Civil Engineering, Università di Bologna.
  • Meccanica della Frattura e Fatica, Master di II livello in Progettazione di Impianti Oil&Gas, Università di Bologna.

Ricerca

L’attività̀ di ricerca è incentrata su vari aspetti della Scienza delle Costruzioni e della Meccanica delle strutture, con contributi teorici e applicati in numerosi ambiti dell’Ingegneria. I principali temi trattati sono:

  • modellazione numerica e analisi strutturale;
  • strutture intelligenti e materiali innovativi;
  • strutture storiche e archeologiche;
  • monitoraggio e diagnostica strutturale.

Coordina un gruppo di ricerca numeroso e molto attivo in ambito internazionale e ha preso parte, con diversi ruoli, a numerosi progetti di ricerca europei e nazionali. Inoltre ha presieduto e partecipato a comitati organizzatori e scientifici di vari congressi nazionali e internazionali. Ha tenuto relazioni su invito in consessi nazionali e internazionali, è membro di comitati editoriali di varie riviste internazionali, è revisore esperto per il MIUR, per agenzie nazionali di altri paesi e per la Commissione europea, oltre che delle più importanti riviste internazionali del settore.

È autore di oltre 70 pubblicazioni su riviste internazionali e di oltre 200 pubblicazioni su atti di convegni nazionali e internazionali.