Ponderazione dei voti

Il voto degli studenti è sottoposto a ponderazione secondo la seguente regola: ciascun voto degli studenti viene pesato con un coefficiente pari al 7% del rapporto tra elettorato attivo professori e ricercatori e elettorato attivo studenti.

Il voto del personale tecnico-amministrativo è sottoposto a ponderazione secondo la seguente regola: ciascun voto del personale tecnico-amministrativo viene pesato con un coefficiente pari al 18% del rapporto tra elettorato attivo professori e ricercatori e elettorato attivo personale tecnico-amministrativo.

Ai fini del calcolo della ponderazione, l’elettorato attivo professori e ricercatori e l’elettorato attivo personale tecnico-amministrativo sono determinati con riferimento ai dati risultanti alla data del bando di indizione (30 aprile 2015).

Circa il calcolo della ponderazione del voto degli studenti, l’elettorato attivo è calcolato considerando il numero massimo potenzialmente ricopribile dai rappresentanti degli studenti (numero cariche disponibili di cui all’Allegato 'A' al bando di indizione [.pdf]).

Il calcolo relativo alla ponderazione è arrotondato alla seconda cifra decimale e verrà reso noto all’esito della verifica delle eventuali opposizioni agli elenchi dell’elettorato.

Lo studente avente diritto al voto che ha una doppia carica vota una sola volta.

Lo studente o personale tecnico-amministrativo avente diritto al voto che ha un doppio status ai fini dell’elettorato esercita il voto con riferimento allo status che ha la ponderazione maggiore.