Assunzioni a tempo determinato

Per essere assunti a tempo determinato presso l'Università, occorre partecipare a un Pubblico Concorso o essere iscritti nelle liste di collocamento tenute dai Centri Provinciali per l'Impiego. Informazioni sulla normativa di riferimento e sulle procedure di attivazione e selezione.

Informazioni generali

Fonti normative: contratto di lavoro subordinato a tempo determinato.

  • Art. 36 D.LGS 165/2001 e s.m.i: Il ricorso alle forme contrattuali flessibili è ammesso per esigenze eccezionali e temporanee in quanto per le esigenze connesse con il proprio fabbisogno ordinario le P.A assumono esclusivamente con contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato.
  • Art. 22 CCNL (siglato in data 16/10/2008): "… le amministrazioni possono assumere a tempo determinato, nel rispetto delle previsioni dell’art. 36 del d.lgs. 165/2001 e di quelle del d.lgs. 368/2001, in quanto compatibili".
  • D.lgs. 368/2001: art. 1 "È consentita l'apposizione di un termine alla durata del contratto di lavoro subordinato a fronte di ragioni di carattere tecnico, produttivo, organizzativo o sostitutivo, anche se riferibili alla ordinaria attività del datore di lavoro".
  •  Leggi Finanziarie per gli anni 2006 e 2008.

Procedura di attivazione

Le richieste di attivazione di contratti di lavoro subordinato a tempo determinato devono avvenire mediante la procedura web, alla quale possono accedere solo i Responsabili di Struttura e i Dirigenti di Ateneo. Per accedere è necessario collegarsi al Servizio RichiestaPersonaleTAWeb inserendo le proprie credenziali istituzionali.

Procedure di selezione

Deliberato il posto è possibile avviare la procedura di selezione:
Ai fini delle assunzioni a tempo determinato sono previste le seguenti procedure di selezione:

    • per la Categoria B
      l'Università effettua le assunzioni sulla base di selezioni tra gli iscritti ai Centri per l'Impiego territorialmente competenti, formate ai sensi dell'art. 16 della legge 28.02.87 n° 56 che abbiano la professionalità richiesta ed i requisiti previsti per l'accesso al pubblico impiego.
      I lavoratori sono avviati alla selezione in numero triplo secondo l'ordine di graduatoria risultante dalle liste dei Centri per l'Impiego territorialmente competenti.
      La selezione consiste nello svolgimento di prove pratiche attitudinali secondo quanto previsto da indici di riscontro dell'Università di Bologna, tenuto conto delle mansioni proprie della categoria professionale da selezionare.
  • per le Categorie superiori

    1. si procede ad emanare specifico bando di selezione con provvedimento del Dirigente dell'Area Persone e Organizzazione.
    Il Bando viene pubblicato sul Portale dell'Università di Bologna ed eventualmente diffuso con altri idonei mezzi di pubblicità.
    Le modalità di espletamento del concorso si conformano ai principi in materia di assunzioni a tempo indeterminato.

    2. ove possibile, si attinge da idonee graduatorie vigenti determinate da concorsi per l'assunzione di personale a tempo indeterminato, utilizzando i nominativi non assunti in ruolo (senza alcun pregiudizio per una eventuale, futura assunzione a tempo indeterminato).