Bilancio sociale 2015

Intervista a Francesco Ubertini, Rettore Università di Bologna
Intervista al Rettore Francesco Ubertini sul Bilancio Sociale 2015

Il Bilancio Sociale 2015 dell’Università di Bologna rappresenta la quarta edizione di un documento redatto secondo i più consolidati standard nazionali e internazionali e risponde ai criteri di trasparenza con cui viene portato a sintesi e reso pubblico il complessivo impegno dell’Ateneo alla propria responsabilità sociale nel perseguimento dei propri scopi istituzionali.

Il Bilancio Sociale rendiconta annualmente le risorse, le attività, i risultati, gli impatti della didattica, della ricerca e della terza missione, offrendo alla comunità degli stakeholder una chiave interpretativa dell’impegno istituzionale dell’Università di Bologna alla luce della missione, dei valori e della visione di sviluppo che ne plasmano l’identità in quanto Alma Mater Studiorum A.D. 1088.

L’identità dell’Università di Bologna affonda le proprie radici nell’essere un luogo di innovazione delle conoscenze, di elaborazione, trasmissione e apprendimento dei saperi in un contesto internazionale inclusivo, aperto al dialogo interculturale, attento ai problemi della società con particolare attenzione alla sostenibilità, in linea con gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell’ONU che fissano le sfide principali che l’umanità dovrà affrontare nei prossimi anni e che i Paesi si sono impegnati a raggiungere entro il 2030.

L’essere un Ateneo Multicampus presente in cinque diverse città dell’Emilia Romagna (Bologna, Cesena, Forlì, Ravenna, Rimini) rende l’Università di Bologna un attore istituzionale centrale delle politiche di sviluppo locale. I processi di comunicazione attivati dal Bilancio Sociale aprono opportunità di confronto e condivisione tra università, comuni, regione, aziende sanitarie, imprese, organizzazioni non profit, facendo del Bilancio Sociale un importante documento di riflessione e di autoanalisi di una istituzione che crede nello sviluppo perseguito attraverso la passione del dialogo e del confronto quotidiano tra tutti coloro che la compongono e con coloro che da fuori ne seguono con interesse la vita e le dinamiche di trasformazione.

Francesco Ubertini
Magnifico Rettore