Nadia Carboni
Curriculum vitae e dichiarazione altri incarichi ex D.lgs. n.33/2013



Dottore di ricerca in Politica Comparata ed Europea, dal 2000 svolge attività di ricerca e insegnamento nell'ambito delle discipline sociali, aziendali, dell'amministrazione pubblica e delle politiche pubbliche, degli studi europei.

 

Attualmente ricercatore presso il Consiglio nazionale delle Ricerche (CNR), è stata Professore a contratto presso l'Università di Bologna e di Macerata per l'insegnamento di Scienza dell'Amministrazione, oltre ad avere insegnato all'interno di Master di specializzazione e di Scuole di Alta Formazione per dirigenti pubblici (Scuola di Specializzazione in Studi Amministrativi (SPISA) dell'Università di Bologna e Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, sede di Roma e Caserta).

E' stata inoltre docente e assistente al Dipartimento di Studi Italiani dell'Università di Emory, Atlanta (USA) e presso la Scuola Estiva in Raccolta e Analisi dei Dati nelle Scienze Sociali (Summer School in Social Science Data Analysis and Collection) dell'Università di Essex (UK) .

Ha collaborato in qualità di consulente, esperto e ricercatore con la Presidenza  del Consiglio dei Ministri (Dipartimento della Funzione Pubblica), l'Osservatorio Sociale Europeo (OSE) di Bruxelles, il Centro di Ricerca sulle amministrazioni pubbliche “Vittorio Bachelet” della LUISS, il Formez PA - centro servizi, assistenza, studi e formazione per l'ammodernamento delle pubbliche amministrazioni -  la Fondazione Associazione Nazionale Comuni Italiani (CITTALIA - ANCI), l'Istituto Carlo Cattaneo di Bologna, l'Istituto per la Ricerca Sociale (IRS) di Bologna, il Centro Ricerche e Studi Direzionali (CERISDI) di Palermo.

Ha tenuto diversi seminari presso Università, istituzioni pubbliche e centri di ricerca italiani e stranieri.

E' impegnata a livello internazionale in qualità di membro della comunità scientifica che raggruppa gli studiosi che si occupano di amministrazione pubblica (EGPA) e di scienza politica  (ECPR) .

Ha svolto attività di ricerca nell'ambito dell'amministrazione pubblica (riforme amministrative, dirigenza pubblica, semplificazione e qualità della regolazione, ecc.), delle politiche pubbliche (politiche della sanità e di sviluppo locale) e degli studi europei (il lobbying europeo).

 

Ha partecipato in qualità di esperto al processo di riforma della dirigenza e del lavoro pubblico, promossa dal Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione Renato Brunetta, XVI legislatura.

 

Nadia Carboni ha pubblicato diversi saggi e articoli su riviste specializzate e in volumi collettivi a diffusione sia nazionale che internazionale, oltre ad avere presentato paper nell'ambito di convegni internazionali.

 

Tra le pubblicazioni più rilevanti: “Il Circolo Virtuoso del Controllo Politico: concetti, variabili e modelli della relazione tra politica e amministrazione in Italia e in prospettiva comparata” (2008) Rubbettino, Soveria-Mannelli); “Italy”, con G. Capano, forthcoming in Peters, G. B., Schröter, E. and P. von Maravic (eds.), Representative Bureaucracy in Action: Country Profiles From the Americas, Europe, Africa and Asia, Edward Elgar Publishing (2012); “Oltre l'ospedale”, con F. Toth, forthcomingin Gualmini, E. e V. Fargion (a cura di), Nuovi Rischi Sociali e Nuove Risposte di Policy, Il Mulino Bologna; "Electronic data exchange within European Justice: the e-CODEX challenges, threats and opportunities", con M. Velicogna, forthcoming in International Journal for Court Administration; “I sistemi di sviluppo della dirigenza nei comuni metropolitani con Giliberto Capano e Alessandro Martelli (2009) ANCI-CITTALIA; “I sistemi di sviluppo della dirigenza in Europa”, in “Il ruolo del management pubblico nell'attuazione delle riforme amministrative: competenze, merito e offerta formativa” (2010) LUISS Guido Carli, Associazione Management Club; “Il management pubblico in Italia: insensibile alla crisi?”, con Antonio La Spina in “Rapporto Annuale sulla Classe Dirigente” (2010) Il Sole 24 ore; “Professional Autonomy vs. Political Control: how to deal with the dilemma. Some evidence from the Italian core executive”, in Public Policy and Administration , Vol. 25, issue 4 (2010); “The Changing Relationship between Politicians and Bureaucrats in Contemporary Democracies: an empirical analysis of the Italian case” in International Public Management Review, Vol. 11, issue 1 (2010); “Atteggiamenti e percezioni della dirigenza ministeriale dopo le riforme: i circoli viziosi e l'innovazione difficile”, in Rivista Italiana di Politiche Pubbliche, n° 1 (2007).