Le procedure operative standard

Le procedure di lavoro si rendono necessarie per tutte quelle operazioni per le quali, pur attuando tutte le disposizioni di sicurezza previste dalla normativa, restano in atto dei rischi residui direttamente correlati al tipo di attrezzatura utilizzata o ai prodotti impiegati

Per ogni operazione che comporta la presenza di rischi residui si ritiene che la stesura di una procedura di lavoro e di sicurezza, alla quale gli addetti dovranno attenersi, possa in qualche modo ridurre il rischio presente. L'operatore infatti sarà a conoscenza dei rischi che corre nell'effettuare una determinata operazione e pertanto prestando maggiore attenzione, si potrà abbassare la probabilità che l'evento dannoso si verifichi.

Suggeriamo di strutturare le procedure nel seguente modo:
  • individuare per ogni operazione la fase di lavoro "normale". Tale fase dovrà essere descritta per punti successivi ed in ciascuno dovranno essere individuati i pericoli presenti. Accanto saranno date le istruzioni di sicurezza del caso. 
  • individuare se ci sono operazioni occasionali o di manutenzione che vengono effettuate solo saltuariamente e procedere come descritto al punto 1. 
  • elencare tutti i prodotti o le sostanze pericolose utilizzate riportando in particolare le informazioni indicate sulle schede di sicurezza riguardanti i rischi legati al prodotto e le misure da attuare in caso di necessità. 
  • indicare le persone autorizzate a svolgere l'operazione descritta nella procedura (individuate tra docenti, tecnici o studenti). Accanto al nome ci dovrà essere la firma degli interessati per presa visione.
Accesso diretto